AMICHEVOLE: SAMP-TRIGLAV 3-0, SUBITO A SEGNO FERNANDO

0
CONDIVIDI
Fernando

fernandoGENOVA 18 LUG.  Aumenta la difficoltà, non muta il risultato. Nell’amichevole contro il Triglav (militante nella seconda Serie slovena), la Sampdoria compie a pieno il suo dovere e Walter Zenga può certamente sorridere. Così anche il presidente Massimo Ferrero, atterrato – è proprio il caso di dirlo, dato l’arrivo in elicottero – a Pinzolo a pochi minuti dall’avvio della gara. Finisce 3 a 0 e le indicazioni sono quasi tutte positive.

Tridente. Per cominciare il Doria si schiera con il 4-3-3, con Muriel riferimento offensivo. Al fianco del colombiano Wszolek e Eder. Allo stesso modo Fernando è scortato da Krsticic (sinistra) e Barreto (destra). In difesa Zukanovic fa coppia centrale con Silvestre, mentre in corsia agiscono Cassani e Regini. In porta Viviano, che è anche il primo a sporcarsi i guanti su un tiro da fuori, al quale – al 32′ – i blucerchiati rispondono con Wszolek, abile a concretizzare una bella azione corale.

Tris. Gli sloveni accusano il colpo e al 35′ Eder affonda sulla sinistra, venendo trascinato a terra. Fischio dell’arbitro e brasiliano sul dischetto: Golubovic respinge, ma Fernando ribadisce in rete. Il tris si concretizza in sequenza: Muriel si invola, punta occhi negli occhi il portiere e poi deposita in fondo al sacco (39′).

 

Passerella. Nel secondo tempo il mister attende un po’ a fare i cambi, dando modo a Palombo e Okaka (al 16′) di avvicendarsi con Krsticic e Muriel. Stessa sorte tocca a Wszolek, richiamato allo scoccare della mezzora della ripresa per Bonazzoli. Nel finale passerella per Fernando – alla prima uscita ed estremamente positivo – sostituito da Ivan. Non si rischia nulla e tutto fila per il meglio. Domani, sabato, nuovo test con il Trapani.

Sampdoria 3
NK Triglav 0
Reti: p.t. 32′ Wszolek, 35′ Fernando, 39′ Muriel.
Sampdoria (4-4-2): Viviano; Cassani, Silvestre, Zukanovic, Regini; Barreto, Fernando (39′ s.t. Ivan), Krsticic (16′ s.t. Palombo); Wszolek (31′ s.t. Bonazzoli), Muriel (16′ s.t. Okaka), Eder.
A disposizione: Brignoli, Falcone, Pereira, Lulic, Coda, Mesbah, Salamon, Duncan.
Allenatore: Walter Zenga.
NK Triglav (4-4-2): Golubovic; Sturm, Ivanusa, Smit, Poljanec; Bukara, Borenovic, Verbic, Ljubijankic; Poplatnik, Mlakar.
A disposizione ed entrati nel corso della gara: Povirk, Dvanajscak, Guardjancic, Bojic, Jugovar, Guberac, Ahacic, Ovsenek; Parezanin, Kuhar.
Allenatore: Sinisa Brkic.
Arbitro: Detta di Mantova.
Assistenti: Graziano e Bologna di Mantova.
Note: recupero 0′ p.t., 0′ s.t.; spettatori 500 circa; terreno di gioco in buone condizioni.

LASCIA UN COMMENTO