Amichevole: Samp-Feralpisalò 0-2, ko a sorpresa per i blucerchiati

4
CONDIVIDI
Antonio Cassano
Antonio Cassano
Antonio Cassano

GENOVA 27 LUG.  Sorpresa per la Samp di Marco Giampaolo che cede sul campo di Temù alla Feralpisalò di Antonino Asta, formazione di Lega Pro pronta a debuttare in TIM Cup, si dimostra più in palla dei blucerchiati e passa per 2-0.

Freschezza. Tra recuperi e acciacchi vari il mister doriano deve rinunciare a parecchi dei suoi ragazzi, rimasti ad allenarsi tra piscina e la palestra del centro sportivo camuno. Il primo tempo si chiude senza sussulti – a parte un gol annullato a Budimir per presunto fuorigioco – e a reti inviolate. Nella ripresa, rispetto alle gambe imballate dei nostri, ha la meglio la freschezza atletica dei bresciani, che con Luque (16′) e Murati (21′) trovano in cinque minuti le reti che decidono l’incontro. Peccato ma pazienza: un incidente di percorso ci può stare, le partite che contano saranno altre.

Sampdoria 0
Feralpisalò 2
Reti: s.t. 16′ Luche, 21′ Murati.
Sampdoria p.t. (4-3-1-2): Puggioni (38′ s.t. Krapikas); Pereira, Silvestre (29′ s.t. Skriniar), Castán (1′ s.t. Regini), Sala (1′ s.t. De Silvestri); Eramo, Palombo (17′ s.t. Torreira), Soriano (17′ s.t. Ivan); Schick (29′ s.t. Vrioni); Budimir (29′ s.t. Ponce), Cassano (1′ s.t. Quagliarella).
A disposizione: Muriel.
Allenatore: Marco Giampaolo.
Feralpisalò (4-3-3): Caglioni; Tantardini, Aquilanti, Ranellucci, Allievi; Settembrini, Davì, Maracchi; Bracaletti, Romero, Guerra.
A disposizione ed entrati nel corso della ripresa: Vagge, Romeda, Ghergu, Pizza, Codromaz, Daeder, Gamarra, Turano, Boldini, Luche, Murati.
Allenatore: Antonino Asta.
Arbitro: Di Graci di Como.
Assistenti: Pellegrinelli di Lovere e Cortinovis di Bergamo.
Note: recupero 0′ p.t. e 3′ s.t.; spettatori 2.000 circa; terreno di gioco in buone condizioni.