Amichevole: Genoa-Stubaital 18-1, già in forma Pavoletti e Ocampos

0
CONDIVIDI
L'attaccante rossoblù Pavoletti
Pavoletti
Pavoletti

GENOVA 17 LUG.  Prima uscita stagionale per il Genoa. Primi gol e indicazioni per mister Juric, al netto del valore di avversari come i tradizionali sparring-partner della Val Stubai. Al sesto giorno di preparazione a Neustift, nono dal raduno, il Grifone fa passerella esibendo una disposizione elastica sul tappeto verde della Sportplatz, tra gli striscioni colorati di tanti club e oltre mille spettatori entusiasti per le giocate di nuovi e vecchi. Se il buongiorno si vede dal mattino, ci sarà da divertirsi.
Una sinfonia avvolgente quella del Grifone che ha giocato in scioltezza, dando profondità alla manovra con una serie di incursioni sulle fasce e incasellando tra le linee dinamiche poco decifrabili agli avversari, non permettendo di avvicinarsi alla propria porta in maniera pericolosa, se non nell’occasione del gol della bandiera di Marco Hofer. Si è giocato in una sola metacampo soprattutto nel primo ma anche nel secondo tempo, con un tiro al bersaglio che ha fissato il punteggio finale sul 18-1.
La prima frazione si è chiusa con dieci reti a zero, alcune delle quali di ottima fattura. Cinque le realizzazioni catalizzate da Pavoletti, due da Ocampos, una da Munoz, Ntcham e Lazovic, tra gli applausi scroscianti dei tifosi appollaiati in tribuna sotto il sole, prima di battere i denti in conclusione per la temperatura rigida. Nella ripresa il pallottoliere ha ospitato una quaterna realizzata da Pandev, una tripletta di Gakpè e la marcatura conclusiva di Tachtsidis.

 

LASCIA UN COMMENTO