Amichevole: Genoa-Lucchese 3-0, poker di successi in pre campionato

0
CONDIVIDI
L'attaccante rossoblù Pavoletti
Pavoletti
Pavoletti

GENOVA 28 LUG.  Il Genoa innesta la quarta e prosegue la serie di vittorie in pre-campionato.  Dal Porta Elisa di Lucca mister Juric torna con altre indicazioni sullo stato dei lavori, la crescita della condizione e l’assimilazione degli schemi. E’ calcio d’estate, d’accordo. Ma intanto il Genoa passa il tempo a mettere fieno in cascina, una gara dopo l’altra, impilando autostima e convinzione. Per la seconda volta in maglia bianca, Burdisso e soci iniziano con idee chiare e affondano i colpi. Dietro Il giro palla veloce apre bene gli spazi in impostazione e aziona le linee di gioco su cui il pallone scorre che è un piacere.

 

Le corsie laterali fungono da territorio di caccia prediletto per le incursioni. Pochi minuti e Ocampos stacca di testa su invito di Fiamozzi, Di Masi si oppone con il corpo sulla linea. Il Genoa gioca in scioltezza e al 15’ marca la superiorità. Gakpé costretto a uscire per infortunio serve in profondità Pavoletti che aggancia e infila in porta con una palombella che bacia prima la traversa. Il dominio rossoblù con il passare dei minuti scema e la Lucchese fa vedere di avere muso buono. E’ Terrani sulla destra a creare le situazioni più pericolose, Lamanna si supera con una paratona che salva il risultato, davanti ai 100 in curva ospiti. Ocampos e Capel provano a centrare il raddoppio, i toscani sprecano con Fanucchi che tira fuori. Il primo tempo si conclude con il Grifone in vantaggio.

 

 

Nella ripresa le prime sostituzioni mischiano le carte e il primo squillo lo suona Laxalt che libera il sinistro in diagonale, Nobile allontana con la punta delle dita. Il Genoa a sinistra si distende conquistando metri e andando al tiro dal limite con Capel. La conclusione al volo si perde alta. In difesa Burdisso alza una cinta muraia con i compagni, come quella della città toscana. E’ il Grifo ad avere il comando e a schiacciare nella metacampo i rossoneri, che faticano a ribaltare il fronte. Manca solo la cattiveria, in un paio di circostanze favorevoli, per mettere al sicuro il risultato. Prova a metterci sopra le mani il neo-entrato Pandev. Detto, fatto. Il destro sul secondo palo è una sentenza e un regalo post-compleanno. Il tris è firmato da Tachtsidis con un tap-in. Bene così.

GENOA pt: Lamanna, Gentiletti, Izzo, Burdisso (c), Gakpé (16’ Capel), Ocampos, Pavoletti, Fiamozzi, Veloso, Rincon, Laxalt.
GENOA st: Lamanna, Munoz (31’ Izzo), Izzo (27’ Cissokho), Burdisso (c) (17’ Marchese), Capel, Ocampos (27’ Tachtsidis), Pavoletti (17’ Pandev), Fiamozzi (11’ Rosi), Veloso (11’ Rigoni), Cofie, Laxalt (22’ Renzetti).
A disposizione: Zima, Faccioli.
Allenatore: Juric.
Reti: 16’pt Pavoletti, 27’st Pandev, 37’st Tachtsidis.

LASCIA UN COMMENTO