Amichevole: Entella-Samp 0-2, Muriel-Eder Decisivi

0
CONDIVIDI
Muriel attaccante della Samp
Muriel
Muriel

GENOVA 13 AGO.  Un buon compleanno, festeggiato con una vittoria e tanti sorrisi per Walter Zenga. Infortunio di Krsticic a parte, la Sampdoria esce dall’amichevole con la Virtus Entella con un 2-0 a proprio favore e indicazioni positive in vista del debutto in campionato fissato tra una decina di giorni. Crescita alla distanza, tenuta fisica consolidata e intesa Muriel-Eder particolarmente fruttuosa. Il tutto condito dal ritorno di Cassano, di nuovo in campo – per una ventina di minuti – con il suo 99 dietro la schiena.

Sulle note di Tanti auguri a te – partita spontanea dalla Sud del “Comunale” – il Doria comincia forte. Eder, lanciato da Silvestre sul filo del fuorigioco, viene atterrato al limite; Fernando calcia la punizione e sorvola di poco la traversa. L’undici di partenza ricalca quello di Novi Sad: l’unica eccezione è rappresentata da Regini al posto di Zukanovic.

Il primo rischio Viviano lo corre al 17′, ma il portierone non fatica a mettere in corner un tiro di Belli dalla distanza. La risposta blucerchiata non si fa attendere: Muriel scambia con Eder e scarica il destro, alto, purtroppo. La Samp controlla, non rischia e prova a pungere. Sempre sull’asse latino-americano, Eder manca per un nonnulla l’invito a nozze del colombiano, che – poco dopo – calcia verso lo specchio ma trova la deviazione di un avversario. Il finale di tempo porta in dote uno stop per Krsticic, al suo posto va Ivan.

 

Nel primo quarto d’ora della ripresa la banda di Zenga sterza. Al 13′ Barreto lancia in profondità Regini, che la mette bassa per Eder, piattone destro all’incrocio e Doria avanti. Passa un niente e ancora Eder, dalla mancina, centra con il contagiri per la fronte di Muriel, il cui colpo di testa batte il neoentrato Borra. 0-2, cambia la musica in riviera. I decibel aumentano poco prima della mezzora, quando nella girandola di cambi fa capolino Fantantonio Cassano, che ci mette poco a spedire Wszolek (altro subentrato) davanti alla porta biancazzurra (senza fortuna, però, l’incursione del polacco). Il risultato non cambia, applausi e ancora Happy Birthday Sampdoria.

Virtus Entella 0
Sampdoria 2
Reti: s.t. 13′ Eder, 14′ Muriel.
Virtus Entella (4-3-3): Iacobucci (1′ s.t. Borra); Belli (1′ s.t. Lanini), Russo (30′ s.t. Stefanelli), Zigrossi (39′ s.t. Ferrante), Keita; Volpe (30′ s.t. Sene Pape), Gerli (1′ s.t. Di Tacchio), Troiano (15′ s.t. Staiti); Argeri (23′ s.t. Argeri), Moreo (43′ s.t. Geraci), Costa Ferreira (30′ s.t. Kadi Ahmed).
Allenatore: Alfredo Aglietti.
Sampdoria (4-3-1-2): Viviano (27′ s.t. Brignoli); Cassani, Silvestre (27′ s.t. Salamon), Coda, Regini; Barreto (27′ s.t. Wszolek), Fernando, Krsticic (44′ p.t. Ivan); Soriano; Muriel (27′ s.t. Bonazzoli), Eder (27′ s.t. Cassano).
Allenatore: Walter Zenga.
Arbitro: Piscopo di Imperia.
Assistenti: Spensieri e Zanardi di Genova.
Note: recupero 0′ p.t. e 1′ s.t.; paganti 3.800; terreno di gioco in sintetico.

LASCIA UN COMMENTO