Amfiteatrof. Clarinetto e pianoforte domenica a Levanto

0
CONDIVIDI
Con Beltramini ed Arosio, domenica 30 agosto il Festival Massimo Amfiteatrof, farà ritorno nella Chiesa di S. Andrea a Levanto
Con Beltramini ed Arosio, domenica 30 agosto il Festival Massimo Amfiteatrof, farà ritorno nella Chiesa di S. Andrea a Levanto
Con Beltramini ed Arosio, il Festival Massimo Amfiteatrof, farà ritorno nella Chiesa di S. Andrea a Levanto

LA SPEZIA. 28 AGO. Domenica 30 agosto il quattordicesimo appuntamento del Festival Massimo Amfiteatrof, organizzato dall’Associazione Festival Massimo Amfiteatrof, farà ritorno nella Chiesa di S. Andrea a Levanto e ospiterà il duo clarinetto – pianoforte formato da Paolo Beltramini e Roberto Arosio.

Paolo Beltramini e Roberto Arosio compongono un duo dal 1995. Insieme hanno tenuto concerti per Radio France a Montpellier, alla Beethovenhalle di Bonn, alla Sala Rossini di Parigi, alle Settimane Musicali di Guewbiller e in numerose sale e teatri italiani. La medesima formazione ha vinto il Primo premio assoluto ai Concorsi nazionali di Pistoia, Stradella, Corsico, il Secondo premio assoluto al prestigioso Concorso Internazionale di Musica da Camera di Parigi e nel 1997 il Primo premio assoluto ed il Premio della Stampa per la migliore esecuzione della “Sonata Romantica” al Concorso di Musica da Camera di Trapani.

Eccellente solista e raffinato interprete di tutto il repertorio clarinettistico, musicista versatile apprezzato per le sue doti virtuosistiche, Paolo Beltramini, Primo Clarinetto solista dell’Orchestra della Svizzera Italiana RSI, è attualmente l’unico clarinettista italiano ad aver vinto il Primo Premio assoluto al prestigioso Concorso Internazionale di Clarinetto “Primavera di Praga” nel 1996. È stato ospite di prestigiose Istituzioni Concertistiche e si è esibito nelle più importanti sale da concerto nazionali e internazionali, in primis Lincoln Centre di New York, Accademia di Santa Cecilia di Roma e Teatro alla Scala di Milano. È attualmente titolare della cattedra di clarinetto al Conservatorio “Giuseppe Nicolini” di Piacenza.

 

Nato a Monza nel 1969, Roberto Arosio si è diplomato in pianoforte con il massimo dei voti al Conservatorio “G. Verdi” di Milano nel 1990. Nel 1990 ha debuttato come solista alla Sala Verdi di Milano con l’Orchestra Sinfonica di Milano della RAI diretta da Vladimir Delman. Ha vinto numerosi primi premi sia per la musica da camera sia come solista in concorsi internazionali (Stresa, Dasinamov, Pavia, Portogruaro, San Bartolomeo al Mare, Biella, Tortona) e nazionali (Sondrio, Pistoia, Stradella, Cremona, Acqui Terme, Monza, A.R.A.M. – Roma). Attualmente fa parte del Gruppo di Studio “Ottorino Respighi” dellaFondazione Giorgio Cini di Venezia guidato dal Maestro Eugenio Bagnoli. È titolare della cattedra di pianoforte principale ed è maestro collaboratore presso la Civica Scuola di Musica di Casatenovo.

Nel programma di Paolo Beltramini e Roberto Arosio spiccano, fra le altre composizioni, la Sonata n. 1 in fa minore, op. 120 n. 1 di Johannes Brahms, la Première Rhapsodie di Claude Debussy, e l’arrangiamento per clarinetto e pianoforte, ad opera di John Glenesk Mortimer, del Capriccio n. 24 di Niccolò Paganini, considerato uno dei pezzi più difficili mai scritti per solo violino.

L’ingresso al concerto è a offerta libera.

FRANCESCA CAMPONERO

Per maggiori informazioni: www.festivalamfiteatrof.com

LASCIA UN COMMENTO