Altro capriolo agonizzante soccorso dall’ Enpa nel savonese

0
CONDIVIDI
Il capriolo trovato a Dego
Il capriolo trovato a Dego
Il capriolo trovato a Dego

SAVONA. 2 MAG. Un altro capriolo gravemente ferito è stato soccorso, dai volontari della Protezione Animali savonese; il grosso maschio è stato probabilmente investito da un’auto nella notte e si è trascinato, prima cadere a terra immobilizzato, al chilometro 8 della strada provinciale tra Dego e Giusvalla, nella Valle Bormida savonese.

Solo la mattina seguente è stato visto da un automobilista di passaggio e, recuperato dai volontari dell’ENPA è stato subito trasportato da un veterinario specializzato che, constatandone purtroppo l’irreversibile agonia, gli ha praticato l’eutanasia.

Il Consiglio regionale aveva esentato gli Ambiti Territoriali di Caccia, loro organi associativi gestionali, dal compito, civile e caritatevole, di recuperare e portare da un veterinario gli ungulati feriti; l’obbligo è quindi rimasto alla Regione Liguria. Però per evitare vergognose agonie di animali selvatici feriti intervengono a Savona soltanto i volontari dell’ENPA che quest’anno ha già recuperato oltre 250 soggetti solo con i propri mezzi e fondi.

LASCIA UN COMMENTO