Altolà di Rixi e Rosso a Toti: noi con Meloni, tu non appoggiare Marchini

0
CONDIVIDI
rixi-rosso
rixi-rosso
Il segretario della Lega Nord Liguria Edoardo Rixi insieme al coordinatore regionale di FdI Matteo Rosso: da sempre patto di ferro fra i due

GENOVA. 29 APR. Al Cristoforo Colombo, si sa, il governatore ligure Toti ha già la valigia pronta per Roma, ma da ieri ha una grana politica in più a Genova.

Il modello Liguria, inventato dal Cav e Salvini, non solo rimane confinato fra Ventimiglia e Sarzana,  ma saranno guai per Toti se ne appoggerà uno diverso, come quello di Roma, dove FI non sta con Lega e FdI  e sostiene il candidato sindaco Alfio Marchini, anziché Giorgia Meloni.

Il consigliere politico di Berlusconi dovrà quindi decidere: non fare un dispetto al Cav o rischiare che i malumori in maggioranza gli possano far perdere la poltrona.

 

“Toti conosce tutti i candidati in campo nel centrodestra – hanno spiegato il segretario del Carroccio ligure Edoardo Rixi e il coordinatore regionale di FdI Matteo Rosso – e sa bene che Giorgia Meloni, sostenuta da Matteo Salvini, è la migliore della rosa. Se, per ragioni di partito, dovesse tenere una posizione differente, potremmo anche capirlo, ma visto il ruolo di presidente di una coalizione di centrodestra in Liguria, riteniamo che non debba esprimersi nell’appoggio a candidature romane non condivise dagli stessi partiti nella nostra regione.

Pertanto, vista la coesione della coalizione che governa la Liguria, pensiamo che Toti debba mantenere una posizione super partes, evitando di prendere posizioni in merito alle elezioni amministrative della Capitale che potrebbero mettere in discussione l’attuale condivisione della maggioranza in Liguria.

Da parte nostra, ribadiamo il pieno sostegno alla candidatura a sindaco di Roma di Giorgia Meloni che rappresenta la svolta vera e vincente per il futuro della Capitale”.

Stasera è arrivata la replica di Toti: ““Le vicende politiche di queste ore non devono influenzare e non influenzeranno in alcun modo il patto di governo che ci lega ai liguri. Il nostro compito è far ripartire la nostra regione che deve rimanere al riparo da ogni fibrillazione. Abbiamo tutti il dovere di tenere al sicuro l’ottima esperienza politica di questi mesi per mantenere l’impegno assunto nei confronti dei nostri elettori”.

 

LASCIA UN COMMENTO