Alta Via Stage Race e I-Lavet: da domani MTB Endurance e ultra-trail

0
CONDIVIDI

i_lavetGENOVA. 17 GIU. Manca davvero poco al via della quinta edizione di Alta Via Stage Race, la gara di mountain bike endurance a tappe in programma dal 18 al 25 Giugno che si svolge lungo il sentiero di crinale Alta Via dei Monti Liguri e che vedrà il via Sabato 18 giugno (domani) alle 9:30 da Bolano.

In partenza cento atleti in rappresentanza di 8 nazioni da tutta Europa, con alcuni graditi ritorni.  Lo Svizzero Pascal Guntersperger (Team Promotion –Tools) terzo in assoluta la passata edizione torna per migliorare la sua prestazione, così come lo spagnolo Juan Josè Adell Sabate (Team Club Ciclista Catalunya Sud) quinto nel 2015. Ad animare a lotta per le prime posizioni sul podio della Formula integrale Hero anche i Torinesi Flavio Coluccio, l’anno passato vincitore della categoria Coppie con Emiliano Amalberti ed Eros Bessone vincitore della categoria Weekend, entrambi del Team Brike Bike. Tanti altri concorrenti al via tra cui due affezionati AVSR e profondi conoscitori di questi luoghi, i liguri Alessandro Mantovani e Andrea Segreti ai quali l’organizzazione fa un grande in bocca al lupo per questa nuova avventura.

Il percorso 2016 è davvero completo e proprio nelle recenti ora ha subito ancora qualche modifica. Oltre che tremendamente panoramico e suggestivo il tracciato di 500km nell’entroterra ligure si presenta come un mix incessante di strade bianche, single track, mulattiere, ripidi versanti da affrontare in portage (anche se ridotti rispetto alle passate edizioni) e tratti di asfalto di raccordo. Promette divertimento assoluto!
Quest’anno ad affiancare la manifestazione bike, partirà un evento gemello ma di Trail Running, I-Lavet, con il quale Alta Via Stage Race condivide gran parte del percorso ma soprattutto le 8 sedi di tappa. Lungo la loro avventura gli atleti saranno ospitati nelle località di Bolano, Sesta Godano, Rezzoaglio, Livellato, Sassello, Rifugio Pian dei Corsi, Rifugio Pian dell’Arma, Pigna ed Airole con un grande supporto da parte dell’Ass. Ospitalià Alta Via e dei molti volontari tra CAI, FIE, VAB, Protezione civile, Alpini, Pro Loco ed altre Associazioni locali.

LASCIA UN COMMENTO