Home Cronaca Cronaca Genova

ALLUVIONE. CAMPO ROM DI VIA ADAMOLI CHIUSO. LE FAMIGLIE ALLA DORIA IN ATTESA DELLE CASE

0
CONDIVIDI
rom scuola

rom scuola rom scuolaGENOVA. 15 OTT. Le famiglie Rom di Genova, come tutte le famiglie ed i cittadini stanno affrontando il dramma del dissesto idro-geologico e dell’esondazione dei fiumi.

In Via Gelasio Adamoli settanta persone tra cui numerosi bambini, sono state evacuati di urgenza.

La notte del 9 ottobre è scattato l’allarme: Alexs Zahjrovic, padre di quattro bambini, ha messo la propria vita in pericolo pur di raggiungere la Pubblica Assistenza e chiedere soccorso.


Tra fango, macchine alla deriva trascinate dall’esondazione, i volontari della PAM insieme a padri e madri, hanno evitato che la tragedia assumesse proporzioni di strage.

Il campo Rom è stretto tra due barriere: una montagna alle spalle e l’argine del Bisagno di fronte, non c’è altra via di fuga se non attraversare i ponti.

É l’ edificio del IV Municipio di Molassana – Comune di Genova ad aprire le porte e consentire un primo rifugio.

La mattina del 10 ottobre la Protezione Civile dispone il trasferimento delle 16 famiglie nella palestra dell’Istituto Comprensivo di Stigliano in Via Lodi. Le famiglie hanno perso quasi tutti i propri averi.

Ora il campo Rom di Via Gelasio Adamoli è stato chiuso in quanto mancano requisiti di sicurezza.

Tutte le famiglie, nel frattempo trasferite all’interno dell’ Istituto Doria in Via di Struppa, saranno inserite in normali abitazioni come tutti i cittadini.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here