Alluvione 2014, a udienza Paita 30 parti civili

0
CONDIVIDI
Anche la Piata condanna l'omofobia
Raffaella Paita indagata insieme alla dirigente regionale Gabriella Minervini per omicidio e disastro colposo per i fatti dell'alluvione 2014
Raffaella Paita indagata insieme alla dirigente regionale Gabriella Minervini per omicidio e disastro colposo per i fatti dell’alluvione 2014

GENOVA. 16 GEN. Trenta commercianti genovesi ieri hanno depositato in Tribunale la richiesta di costituzione di parte civile contro la Regione per i fatti dell’alluvione del 9 ottobre 2014, per cui sono indagate l’ex assessore e attuale capogruppo Pd Raffaella Paita e la dirigente regionale Gabriella Minervini. Durante l’alluvione morì l’ex infermiere Antonio Campanella.

La richiesta dei commercianti è stata resa nota ieri durante l’udienza preliminare, davanti al gup Ferdinando Baldini, che dovrà decidere sul rinvio a giudizio delle indagate.

Paita e Minervini sono accusate di omicidio e disastro colposo. Secondo la procura, non avevano diramato l’allerta e, quindi, avevano di fatto ritardato la macchina dei soccorsi. Le indagate hanno chiesto di essere interrogate e si sono riservate di presentare domanda per ottenere il processo con rito abbreviato. Il gup ha rinviato l’udienza al 3 febbraio. Fabrizio Graffione

LASCIA UN COMMENTO