Alluvione 2011: previsto l’imminente disastro

0
CONDIVIDI
alluvione genova marassi 2011
L'alluvione del 2011 a Genova in cui morirono 4 donne e 2 bimbe
alluvione genova marassi 2011
L’alluvione del 2011 in cui morirono due bimbe

GENOVA. 15 DIC. La situazione meteo era “disastrosa” e il comitato di protezione civile comunale “sapeva della gravità delle previsioni”. E’ la sostanza della testimonianza di Luca Onorato, previsore meteo dell’Arpal, ascoltato stamane durante il processo per i tragici fatti dell’alluvione del 4 novembre 2011, in cui rimasero uccise quattro donne e due bambine.

Il previsore Arpal ha confermato quello che sapevano già tutti, ossia che la situazione disastrosa era paragonabile a quella del 25 ottobre che colpì le Cinque Terre. Tutto comunicato attraverso i bollettini. In più i tempi dell’allerta 2 erano stati anticipati alle ventidue del tre novembre.

Il pm Luca Scorza ha interrogato altri testimoni del processo in cui sono imputati l’ex sindaco Marta Vincenzi, l’ex assessore alla Protezione civile Francesco Scidone, e i dirigenti comunali Gianfranco Delponte, Sandro Gambelli e Pierpaolo Cha. Le accuse  vario titolo nei loro confronti sono di omicidio colposo plurimo, disastro, falso per i verbali taroccati e calunnia. Roberto Gabutti, ex coordinatore dei volontari di Protezione civile, è accusato di falso.

LASCIA UN COMMENTO