Home Politica Politica Genova

Allerte e polemiche, Costa (Ncd) difende i “maghi” di Arpal

0
CONDIVIDI
Giovanni Toti con l'ex ministro Lupi e il consigliere regionale Costa (Liguria Popolare)

GENOVA. 17 SET. Il presidente della Commissione Territorio Ambiente, Andrea Costa (Gruppo Misto-Ncd Area Popolare) ieri ha replicato alle polemiche sollevate da alcuni sindaci Pd della Val di Magra contro l’allerta meteo lanciata nei giorni scorsi da Regione Liguria ed Arpal, a loro dire del tutto inutile e lanciata solo per “scaricare” responsabilità.

«Ho rivestito per 11 anni il ruolo di primo cittadino e mi meraviglio che oggi a sollevare la questione delle troppe allerta siano proprio dei sindaci – ha detto Costa – La pubblica incolumità viene prima di tutto e nessuno può permettersi di strumentalizzare questo argomento. Alcuni giorni di scuola perduta  o altri disagi provocati dall’allerta in realtà non sono nulla, di fronte alla sicurezza dei cittadini. In Liguria, purtroppo, le mancate allerta son state pagate duramente, con vite umane e questo non deve ripetersi. I sindaci dovrebbero avere rispetto dei ruoli e del lavoro che svolgono gli esperti ed i tecnici di Arpal che elaborano le previsioni e cercano di fare al meglio questo lavoro assumendosi grandi responsabilità.  Le previsioni non sempre possono essere del tutto esatte, proprio per questo si chiamano  previsioni».

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here