Allerta errata: Regione Liguria ridicolizzata sul web

0
CONDIVIDI
L'assessore regionale alla Protezione civile Giacomo Raul Giampedrone, fedelissimo del governatore ligure Giovanni Toti
L’assessore regionale alla Protezione civile Giacomo Raul Giampedrone, fedelissimo del governatore ligure Giovanni Toti

GENOVA. 19 GEN. Nessun fiocco di neve, temperature notturne intorno ai 5 gradi sulla costa, Arpal che comunica la cessata allerta in anticipo alle ore 2.55, e la Regione Liguria ridicolizzata da molti genovesi, scatenati sul web.

Il sale sparso ieri sera perfino alla foce del Polcevera, era buono solo per la pasta. Le catene da neve per i bus di Amt non sono servite a nulla. I cantuné genovesi dislocati nelle zone collinari della città, si sono girati i pollici per tutta la notte.

Se la Regione Liguria prima dava i numeri, oggi con il nuovo sistema di allerta ci vede rosso, anzi arancione e ancora una volta il modus operandi è stata una bestialità. Pagata con i nostri soldi. Molti altri previsori meteo della Liguria, pochi minuti dopo che via Fieschi aveva dato l’allerta neve da Capo Noli a Portofino, ieri sera hanno urlato che invece non sarebbe caduto manco un fiocco di neve. Il servizio gratuito di Limet, ossia l’associazione ligure di meteorologia, sulla pagina online del sito alle ore 20.32 aveva già titolato: “Freddo, ma assenza di precipitazioni”.

 

E se sul sito di Arpal adesso è comparso il verde per tutta la Regione, su quello più preciso di Limet alle 00.49 è stato pubblicato l’ultimo bollettino: “Nonostante il radar mostri deboli precipitazioni, queste non riescono a raggiungere il suolo. Ci sono stati segnalati deboli sfiocchettamenti solamente nell’interno del savonese e anche qualche fiocco alle porte della città della Torretta. Attualmente probabilmente qualche fiocco sta cadendo anche nell’interno del ponente genovese ma la maggior parte delle precipitazioni sublima a causa della debole intensità e della secchezza dell’aria. Temperature che rimangono sempre rigide in quota (-10,4°C ai 2065m del Rifugio La terza), mentre la temperatura più alta è registrata a San remo (IM) con +7,5°C. Vento moderato dai quadranti settentrionali specialmente lungo le Riviere”. Fabrizio Graffione

 

LASCIA UN COMMENTO