Home Economia Economia Genova

All’asta il 28 luglio scooter, moto e furgoni per multe non pagate

17
CONDIVIDI
All’asta il 28 luglio scooter, moto e furgoni per multe non pagate

GENOVA. 20 LUG. Diversi mezzi confiscati a seguito di violazioni del codice della strada, in sufficiente e buono stato di manutenzione, sono stati lasciati nei depositi di vari Comuni liguri. In particolare: Genova, Casarza, Rapallo, Savona, Andora, Carcare, Finale, Altare, Imperia, Taggia, Vallecrosia, Sanremo, San Biagio della Cima, La Spezia, Vezzano, Sarzana.

In sostanza, i proprietari non hanno pagato le multe o la sanzione per la rimozione ed hanno abbandonato nei depositi i veicoli, lasciandoli ai Comuni che li hanno confiscati per saldare le relative spese.

Così, scooter, auto o furgoni sono diventati di proprietà dello Stato che li vende per recuperare i soldi.


Si tratta di 76 tra scooter, moto, auto, furgoni, verranno  messi all’asta pubblica organizzata il 28 luglio con inizio alle 9.30 a Genova dalla direzione regionale dell’Agenzia del Demanio.

Molti dei mezzi confiscati sono senza carta di circolazione e chiavi d’avviamento.

La vendita sarà a offerte segrete secondo la procedura con buste chiuse. Le basi d’asta partono da 100 euro per arrivare a 1750, più naturalmente le spese.

Ecco il link con le procedure e l’elenco dei mezzi e le relative foto: http://www.agenziademanio.it/opencms/it/gare-aste/beni-mobili-e-veicoli-confiscati/gara/Vendita-di-76-veicoli-oggetto-di-confisca-definitiva-in-Liguria

 

17 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here