Allarme violenza a Genova, altro autista Amt preso a testate

6
CONDIVIDI
Lavoratori Grandi Stazioni ancora senza stipendio, la rabbia della Cgil
Un autista Amt è stato aggredito sul bus a Brignole
Un autista Amt è stato aggredito sul bus a Brignole

GENOVA. 21 GIU. Allarme violenza sui bus e delinquenti lasciati liberi a Genova. Un pregiudicato di 40 anni oggi ha colpito con una testata il conducente del bus della linea “87” mentre era fermo davanti alla stazione di Brignole e stava per ripartire.

Il 40enne avrebbe aggredito l’autista Amt perché non ha saputo rispondere ad alcune domande sui nuovi orari entrati in vigore ieri.

Il passeggero prima a suon di calci e pugni ha rotto la parete di plastica, che difende la cabina di guida.

 

Poi si è scagliato contro l’autista colpendolo pure con una testata al volto e spaccandogli il naso.

Sul posto sono quindi intervenute due pattuglie del nucleo Radiomobile, chiamate da altri passeggeri. I carabinieri hanno fermato l’aggressore e denunciato il pregiudicato per lesioni e interruzione di pubblico servizio.

Il conducente Amt è finito al pronto soccorso del Galliera con escoriazioni e naso rotto.

L’altra settimana un altro conducente Amt era stato aggredito da un’automobilista dopo una lite per viabilità a Castelletto. Anche in quel caso, l’autista del bus era finito al pronto soccorso perché era stato colpito da una testata al volto ed era svenuto sull’asfalto.

 

6 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO