Allarme pedofili 2, tunisino si masturba ai giardinetti Govi

0
CONDIVIDI
Lo spazio pubblico dei giardini Govi a Punta Vagno teatro di un allarmante episodio di atti osceni
Allarme pedofili, Lo spazio pubblico dei giardini Govi a Punta Vagno è uno spazio pericoloso.

GENOVA. 23 GEN. Allarme pedofili, un tunisino l’altro giorno è stato sorpreso mentre si masturbava ai giardinetti Govi davanti a donne e bambini ed è stato arrestato.

Non è la prima volta che nello spazio pubblico di Punta Vagno sono stati segnalati maniaci, ma stavolta è allarme pedofilia. L’immigrato 19enne è stato notato ieri in pieno giorno da donne e bimbi che giocavano, mentre si era calato i pantaloni nel parcheggio antistante l’ingresso dei giardinetti, sotto il lungomare fra corso Marconi e corso Italia, attirando l’attenzione dei passanti. Un gruppo di donne ha chiamato la Polizia e gli agenti tempesivamente intervenuti hanno preso l’extracomunitario prima che scappasse.

Il tunisino è risultato colpito da esecuzione di un ordine di carcerazione, dovendo ancora espiare una pena detentiva di 1 anno e nove mesi, per i reati di rapina e furto. Il 19enne è stato arrestato anche per atti osceni in luogo pubblico.

LASCIA UN COMMENTO