ALLARME OZONO A GENOVA. SOGLIA SUPERATA 14 VOLTE

0
CONDIVIDI
Bassi i livelli di smog a Genova

ozono centralina meteo genovaGENOVA. 8 GIU Anche ieri, domenica 7 giugno, le centraline della Città metropolitana di Genova hanno rilevato, come già sabato 6, numerosi superamenti della ‘soglia di informazione alla popolazione’ della concentrazione di ozono in atmosfera, situazione che fa scattare l’obbligo di informare la popolazione, specialmente quella potenzialmente più vulnerabile all’inquinamento (bambini, anziani, persone con problemi respiratori) sui rischi di una prolungata esposizione all’aria aperta.

Nella centralina di Genova Quarto in corso Europa, gli sforamenti della soglia, fissata a 180 microgrammi per metro cubo, sono stati ben 7, il primo, minimo, fra le 10 e le 11 (valore 181), gli altri sei consecutivi fra le 14 e le 20, con il picco massimo fra le 1e 17 e le 18 (valore 214).

Sei sforamenti sono stati invece registrati dalla centralina posta presso il passo dei Giovi, in comune di Mignanego: qui i problemi sono stati prevalentemente al mattino, con 4 sforamenti consecutivi fra le 10 e le 14 (valore massimo 220 fra le 12 e le 13), nel pomeriggio altri due ‘superi’ di entità minore fra le 15 e le 16 (valore 186) e fra le 17 e le 18 (valore 196).

 

Un solo supero invece è stato rilevato fra le 14 e le 15 in corso Firenze, a Genova, con 189 microgrammi per metro cubo.

Tutte nella norma le concentrazioni di ozono registrate dalle altre centraline della Città metropolitana, sia in città che sul resto del territorio, e altresì sotto la soglia di informazione alla popolazione le concentrazioni di tutti gli altri agenti inquinanti rilevati: monossido di carbonio, biossido d’azoto, diossido di zolfo e polveri sottili (anche se la centralina di corso Firenze ha fatto rilevare un’alta concentrazione di biossido di azoto, a 187 microgrammi per metro cubo contro i 200 della soglia si informazione).

LASCIA UN COMMENTO