ALLA PEUGEOT 207 DI COLOMBI – RIVOIR LA 3^ RONDE DELLA VAL MERULA

0
CONDIVIDI

Podio Val Merula 2016_SardielloANDORA, 7 Febb. – Imponendosi in due delle quattro prove speciali previste, Marco Colombi e Angelica Rivoir, con la Peugeot 207 S2000, si sono aggiudicati la terza edizione della Ronde della Val Merula, gara d’apertura della nuova stagione rallystica in Liguria, organizzata dalla Asd Sport Infinity. Sul podio finale di Andora, insieme ai portacolori della Colombi Racing Team, in testa alla ronde sin dalle prime battute, sono saliti anche i due equipaggi maggiormente accreditati per il successo finale, Alessandro Gino e Marco Ravera (Mini Countryman Wrc), vincitori dell’ultima prova speciale, e Simone Miele – Silvia Spinetta (Ford Fiesta WrcTop Rally), che avevano fatto loro il secondo tratto cronometrato.

In quarta posizione sono giunti Jacopo Araldo e Lorena Boero (Ford Fiesta R5Meteco Corse), autori di una seconda metà di gara in rimonta, mentre la quinta è stata appannaggio degli imperiesi Danilo Ameglio e Massimo Marinotto, con la piccola ma sempre sorprendente Peugeot 106 1600 della Racing for Genova Team, che alla fine hanno sacrificato una posizione preferendo non rischiare sotto la pioggia battente. In gruppo N, successo della Mitsubishi Lancer Evo IX (Eurospeed) di Flavio Tarantino e Luciano Campanella, scivolati nel finale, sempre per via della pioggia, in dodicesima posizione assoluta. Hanno concluso la gara 55 dei 75 equipaggi partiti.

La ronde è stata caratterizzata, per tutto l’arco dello svolgimento, da condizioni meteo avverse che hanno creato apprensione sia agli organizzatori che ai partecipanti, chiamati anche a sperimentare – non senza disappunto – la nuova tipologia di gomme prevista dalla normativa, pneumatici che a detta degli stessi piloti non garantiscono quella tenuta necessaria ai fini della sicurezza. Per gli organizzatori, apprensione, inizialmente, anche per l’autoaccensione che si è verificata sulla Subaru Impreza (Eurospeed) degli imperiesi Leporace – Olivieri, usciti incolumi dalla vettura andata completamente distrutta malgrado il pronto intervento degli addetti antincendio.

 

Prima della premiazione dei vincitori, gli organizzatori della Asd Sport Infinity hanno consegnato una targa al giovane driver savonese Fabio Andolfi, ventitreesimo assoluto al recente Rallye di Montecarlo, premiandolo come il miglior giovane pilota italiano nel Campionato mondiale rally.

Classifica finale: 1. Colombi – Rivoir (Peugeot 207 S2000) in 40’43.1; 2. Gino – Ravera (Mini Countryman John Cooper WRC a 43”4; 3. Miele – Spinetta (Ford Fiesta WRC) a1’01”7; 4. Araldo – Boero (Ford Fiesta R5) a 1’52”1; 5. Ameglio – Marinotto (Peugeot 106 1600 A6) a 2’29”4; 6. Tavelli – Cottellero (Skoda Fabia S2000) a 2’54”3; 7. Pisani – Gonella (Fiat Abarth 500 R3T) a 3’14”7; 8. Guidi – Canale (Opel Kadett Gsi A7) a 3’28”1; 9. Luison – Andreis (Peugeot 207 S2000) a 3’35”9; 10. Benvenuti – Ferrari (Renault Clio R3C) a 3’42.5.

LASCIA UN COMMENTO