Alla Marina di Alassio la decima bandiera blu consecutiva

0
CONDIVIDI
Porto di Alassio
Porto di Alassio
Porto di Alassio

SAVONA. 19 MAG. Grande soddisfazione fra i soci e gli operatori del Porto di Alassio per l’assegnazione, per il decimo anno consecutivo, della Bandiera Blu degli approdi. “In questi dieci anni- ci ha spiegato il presidente della società Marina di Alassio spa, Giancarlo Cerutti- ci siamo molto impegnati. La conferma della bandiera blu assegnataci dalla FEE Italia per il decimo anno consecutivo è la dimostrazione dell’impegno profuso giornalmente dal consiglio di amministrazione e dal personale nello svolgere il proprio lavoro. Grazie ai nostri soci: Comune di Alassio e Cnam ed all’ Ufficio Locale Marittimo la struttura portuale e la Marina di Alassio spa hanno potuto mantenere un alto livello qualitativo dei servizi”.

Il porto di Alassio è uno dei più accoglienti e deliziosi approdi italiani. Ospita ogni anno eventi sportivi di rilievo: proprio nell’ultimo fine settimana vi si è disputato e concluso il campionato italiano della classe D-One. Lo scudetto tricolore è andato al rapallese Mario Rabbò: “Ancora una volta- dice Ennio Pogliano, presidente del Cnam- sono state giornate meravigliose. Dal mare lo spettacolo è stato di quelli da cartolina. In gara oltre che il meglio del velismo italiano c’erano anche equipaggi provenienti da Ungheria e Gran Bretagna. Tutti quanti entusiasti di Alassio che per la bellezza, le strutture e la logistica, per il decimo anno, ha ottenuto un meritato riconoscimento”.

Il porto di Alassio ospita 550 posti, per imbarcazioni dai 6 ai 35 metri ed offre oltre al servizio base anche vigilanza ed assistenza all’ ormeggio 24 ore su 24, videosorveglianza, previsioni meteo personalizzate, fabbricatore di ghiaccio e copertura Wi-fi.

 

L’ intera area è monitorata e tutelata, essendo le risorse ambientali una delle principali attrattive di Alassio rispetto ad altri lidi. Un approdo dunque eco-sostenibile apprezzato da diportisti e turisti.

L’approdo della “Città del Muretto” è gestito dal 2002 dalla Marina di Alassio spa.

CLAUDIO ALMANZI

LASCIA UN COMMENTO