Home Consumatori Consumatori Genova

ALCUNI CONSIGLI PER CHIUDERE CASA DURANTE LE VACANZE ESTIVE

0
CONDIVIDI
Furto da 1 mln di euro di cosmetici a Sampierdarena

ladri furto casaGENOVA. 13 AGO. Con le vacanze ormai iniziate e, per alcuni, alle porte, per coloro che stanno per chiudere casa, il portale di annunci immobiliari Casa.it, ha stilato una mini guida con qualche consiglio utile per proteggere la propria abitazione dai furti e limitare l’azione dei ladri.

Oltre alle solite precauzioni come avere un sistema d’allarme, una porta blindata, non lasciare la chiave sotto lo zerbino o in altri posti facilmente intuibili e vicini all’ingresso, abbassare le tapparelle o chiudere le persiane, ci sono dei piccoli trucchi utili da seguire per cercare di difendere la propria casa dai cosiddetti “topi da appartamento”, eccoli:

Un buon rapporto di vicinato vale più di un qualsiasi sistema d’allarme: avvisare amici e vicini di casa che rimangono in città nel periodo della vostra assenza è importante in modo che possano prestare attenzione al vostro appartamento.


La corrispondenza e il materiale pubblicitario: se potete, chiedete a una persona di fiducia di passare di tanto in tanto a ritirare la posta e i giornali, il cui accumulo denota l’assenza dei destinatari.

Non fate troppa pubblicità sui social network come Facebook, Twitter e Istagram delle vostre vacanze e dei vostri programmi.

Non divulgate troppe informazioni sui programmi di viaggio e sui sistemi di sicurezza a persone che non appartengono alla stretta cerchia familiare.

Rendere la casa “abitata”: è utile applicare qualche piccolo trucco per far credere che ci sia qualcuno in casa come, lasciare una radiosveglia attaccata a una presa temporizzata in modo che suoni di tanto in tanto, installare una luce ad intermittenza che saltuariamente si accenda e si spenga, mettere dei coperchi o dei contenitori metallici dietro le porte e le finestre in modo che facciamo rumore se urtati.

Lasciate aperto lo stendi biancheria sul balcone con appeso qualche panno steso.

Togliete lo zerbino dal pianerottolo o chiedete a chi fa le pulizie di rimetterlo a posto: quando vengono pulite le scale solitamente lo zerbino viene arrotolato e messo in un angolo.

Se il tappetino rimane alzato per più giorni sarà evidente che in casa non c’è nessuno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here