Albenga, sequestrata parte darsena per subaffitto posti barca

0
CONDIVIDI
Porto Albenga
Porto Albenga
Porto Albenga

SAVONA. 6 NOV. La Guardia Costiera di Loano ha posto sotto sequestro un’area di quasi 5000 metri quadrati, più un immobile di 100 metri quadrati e tutte le barche presenti nell’area. A ordinare l’operazione è stato il gip del Tribunale di Savona.

Nei guai è finita una Cooperativa di Pesca Professionale, concessionaria dell’area ai fini di mantenere un “deposito imbarcazioni”, che subaffittava i posti barca a diportisti terzi.

Il differenziale tra il canone agevolato e i prezzi praticati a regime di mercato consentivano un lauto guadagno, ovviamente illecito.

 

Tra i reati contestati ai tre soci della cooperativa, oltre all’abusiva occupazione del suolo demaniale, anche la variazione della sua destinazione d’uso.

Sono inoltre al vaglio ipotesi di truffa e tutti gli illeciti riconducibili alla simulazione del sodalizio cooperativo di pesca avente, invece, per scopo l’ottenimento di fini di lucro.

LASCIA UN COMMENTO