ALBENGA MOSTRE D’ARTE NEI PALAZZI STORICI

0
CONDIVIDI
Le mostre d'arte nei palazzi del centro storico
Le mostre d'arte nei palazzi del centro storico
Le mostre d’arte nei palazzi del centro storico

SAVONA. 17 GIUG. La “ Città delle Torri”, nei suoi splendidi palazzi situati nel cuore centro storico, ospita alcune valide proposte artistiche. A Palazzo Oddo venerdì alle ore 17 verrà inaugurata la mostra “ Mystica” di Emanuela Bosco Pesce che proporrà nei locali della Biblioteca Civica “Simonetta Comanedi”, i suoi nuovi lavori. Si tratta anche di una anteprima dell’happening che terrà, in una forma più complessa, il 19 settembre in Piazza San Michele. Tema dell’esibizione è il mistero, cioè la ricerca dell’Altro da noi, e la necessità di abbandonarsi ad esso, in una dimensione che sfugge ai parametri della razionalità, una ricerca che può essere intesa sia in senso spirituale, sia in senso laico. A presentare la Bosco saranno il critico d’arte Francesca Bogliolo, l’antropologa Paola Schiaffino e lo psicologo Alfredo Sgarlato.
A Palazzo Oddo prosegue anche con successo la collettiva “Metamorfosi”, ideata e curata dal noto gallerista e collezionista Pierluigi Luise e da Giorgio Gregorio Grasso ( coordinatore del Padiglione Italia nelle sedi periferiche di Milano, Torino e Viterbo della 54esima Biennale di Venezia) ed in collaborazione con la Palazzo Oddo srl. “ In esposizione – spiega Luise- opere di artisti nazionali e internazionali che affrontano il tema, che da sempre permea mito, alchimia e arte, della trasformazione del Sé in Altro”. Gli artisti presenti sono: Anais Tiozzo, Artur Skorupksi, Costantin Neacsu, Fabio Brandalise, Fiorenza Orseoli, Franca Marchese, Josè Nuzzo, Mario Longhi, Menticide, Roberta Balduin, Tania Furia, Valter Marinoni, Vittorio Simonini. L’esposizione resterà aperta fino al 27 giugno con il seguente orario: dalle 10 e 30 alle 12 e 30 e dalle 16 e 30 alle 19 e 30.
Nello Spazio Cottalasso4you prosegue, fino al 20 giugno, la personale dell’artista rumeno Constantin Stan Neacsu, residente in Italia da molti anni. “Italian landscapes”è il titolo della mostra, che sta avendo notevole successo ed è organizzata dall’associazione ingauna “Amici nell’Arte”. In mostra le opere di recente produzione dell’artista che ha voluto tributare un omaggio al nostro Paese, al quale si sente molto legato. I soggetti sono scorci di ipotetici paesi dell’entroterra ligure, abbarbicati sulle pendici delle montagne, con colorazioni inedite che ricordano le caratteristiche albe e gli incredibili tramonti “nostrani”. La mostra è visitabile il venerdì, sabato e domenica, dalle 17 alle 20.
Al Museo-Frantorio dell’ Olio della famiglia Sommariva proseguono ( fino al 27 giugno) le mostre organizzate per celebrare il primo centenario della nascita della Ditta Sommariva. Questi eventi sono stati organizzati dal Comune di Albenga, dal Circolo Filatelico Numismatico Albenganese e dal Museo Sommariva- La civiltà dell’ Olivo. La Mostra filatelica contiene preziosi pezzi messi a disposizione dagli espositori Pier Luigi Bertario, Bruno Fadda, Giorgio Velo e dalla Scuola Elementare Stella San Martino. Nelle sale espositive del Museo è anche ospitata la personale di Andrea Zanini. In esposizione una quarantina di opere realizzate tutte con legno pregiato, ma di recupero: ulivo, radica di erica, acero negundo, robinia pseudoacacia, faggio, frassino, cedro del libano, ciliegio, sicomoro e noce nazionale. Allievo del celebre tornitore Richard Kennedy, Zanini si diletta nel realizzare piccole opere utilizzando tecniche miste: in particolare pirografia, scultura, tornitura, intaglio e fumigazione. Le mostre ospitate al Museo Sommariva hanno il seguente orario: dalle 8 e 30 alle 12 e 30 e dalle 15 e 30 alle 19 e 30, esclusi i giorni festivi.
Infine a Palazzo Oddo (a piano terra) ad Albenga prosegue intanto, con un notevole interesse da parte della critica ed una rilevante affluenza di pubblico, la personale di Livio Lovisone dedicata ad opere realizzate esclusivamente con materiale di riuso, raccolto lungo la riva del mare. “ Il legno che viene dal mare” è il titolo della intrigante ed interessante mostra che resterà aperta (con gli stessi orari dei musei civici ingauni) fino al 31 agosto.
CLAUDIO ALMANZI

LASCIA UN COMMENTO