Albenga: il Maestro Pavan in mostra alle Serre

0
CONDIVIDI
Alcuni pezzi in mostra
Alcuni pezzi in mostra
Alcuni pezzi in mostra

SAVONA. 19 AGOS. Sta ottenendo notevole successo di pubblico, ed ha suscitato anche l’interesse di valenti critici, la bella personale di Giordano Pavan, in corso di svolgimento ad Albenga, presso la Sala Esposizioni della Cooperativa “Le Serre” in regione Bagnoli.
L’ artista veneto (originario di Adria, ma milanese d’adozione) è stato uno dei più apprezzati allievi del grande Maestro Remo Brindisi, con il quale ha anche fatto più di una esposizione. Già all’inizio degli anni Ottanta Pavan aveva raggiunto un notevole livello di popolarità e di quotazioni tanto che nel 1982 era stato addirittura invitato a partecipare alla XLesima Biennale d’Arte Internazionale di Venezia.

Pavan, che è celebre soprattutto per la sua pittura dinamica, è stato fin dagli anni Settanta, definito, un po’ affrettatamente, da alcuni critici, “Dinamista”, ma si tratta di una classificazione che gli sta assai stretta in quanto la sua arte è invece legata a quella grande generazione di mezzo che ha sempre oscillato fra l’ Astratto e l’Informale, sempre però con grande senso critico ed equilibrio.

“I suoi segni e le sue figure- ci ha spiegato Adalberto Guzzinati, giornalista e critico d’arte- vengono vivificati da un uso fervido del colore. Molto ammirato per le sue coloratissime mattonelle, Pavan è da molti anni proprio considerato uno dei più celebri artisti sulla mattonella. Molto apprezzati in particolare sono i suoi paesaggi cosmici ed i famosi ciclisti. Questa mostra di Albenga offre proprio, a chi ancora non conoscesse l’artista di Adria, l’ opportunità di vedere dal vivo le sue opere ed ammirare alcuni suoi eccellenti pezzi realizzati proprio su mattonella”.

 

Di Pavan, che ha all’attivo importanti mostre personali e collettive, in tutta Italia ed alcune anche all’estero, è stata pubblicata nel 1989 una approfondita monografia, a cura di Maria Teresa Anversa, edita dalla Fondazione Museo Alternativo di Ferrara.

La bella personale dedicata al maestro veneto è visitabile, in orario di apertura del Centro Commerciale “Le Serre”, fino a domenica 28 agosto.
CLAUDIO ALMANZI

LASCIA UN COMMENTO