Home Cronaca Cronaca Genova

Albaro, incidente stradale in via Righetti: muore il 20enne Niccolò Gattorno

55
CONDIVIDI
Motocicletta (foto d'archivio)

GENOVA. 5 SET. Incidente mortale stasera in via Righetti, ad Albaro. Un motociclista di 20 anni, Niccolò Gattorno, figlio dell’imprenditore genovese Sebastiano Gattorno, si è schiantato contro un’auto.

Il tragico scontro è avvenuto all’altezza dell’incrocio nei pressi di un distributore di benzina.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, la vettura stava entrando al distributore facendo una inversione vietata e la moto non è riuscita ad evitarla.


Sul posto sono intervenuti i carabinieri, gli agenti della polizia municipale ed i sanitari del 118, ma per il giovane non c’è stato nulla da fare. I rilievi sono stati compiuti dagli agenti della sezione infortunistica dei vigili urbani.

 

55 COMMENTI

    • Ero fermo al semaforo in scooter la moto è arrivata ad una velocità allucinante. …dopo abbiamo sentito lo schianto e chiamato il 118….ripeto andava velocissima ci siamo girati tutti

  1. Manovra assolutamente regolare conducente auto usciva dal distributore dopo aver fatto benzina svoltando su doppia riga discontinua quando si è visto piovere addosso un proiettile che andava oltre i 100 km/h … R.I.P

    • Una testimonianza di chi era presente, non significa sparare sentenze.
      Con una moto così chissà quante altre volte l’ha fatto… stavolta è andata male.
      Le lanci in tre secondi a 100km/h… fermarle ci vuole di più … speriamo che serva da monito.

  2. Ma la smettete tutti a sputare sentenze è morto un ragazzo di 20 anni e che diamine un pochino di rispetto per lui e per la famiglia e ci metto anche i automobilista che non penso se la stia passando egregiamente

  3. non spetta a noi stabilire di chi e’ la colpa. a noi ,credo, spetti essere solidali e vicini alla famiglia. perdere un figlio di 20 anni credo ci sia da impazzire. R.I.P. Niccolo’.

  4. Mi dispiace che tristezza…Semmai , noi due mesi fa abbiamo subito una disgrazia. .Un Autobus ha investito mia cognata..che subito dopo e morta…Vi lascio immaginare… ancora tutt’ora come siamo messi…Cmq condoglianze alla famiglia…Mi dispiace tantissimo…

  5. C’è quasi sempre un concorso di colpa in questi casi … una manovra vietata e l’alta velocità a cui vanno questi ragazzi … io sono una mamma di un ragazzo che usa la moto da sempre e vivo nell’ angoscia … specie qnd leggo queste notizie . Che Dio aiuti questa famiglia ….

    • Bravo Alessandro la.sera quella strada è una pista…ora mi domando , se invece di essere un rampollo di “buon famiglia” fosse stato un qualunque ragazzo, ci sarebbe tutto sto casino ? Gli unici morire di dolore saranno i genitori 😥

    • 60 metri di frenata con una moto moderna oltre ad essere un indice di elevatissima velocità indica pure una ricerca forsennata di farsi del male, riuscendoci … è ovvio che una vita stroncata in questo modo mi stringe il cuore e solo posso immaginare il dolore dei genitori … ma un non è stato speso neppure un cent di buon senso …

  6. Che tristezza leggere commenti dove tutti si sentono detective della stradale. Si è spenta una vita….una VITA….e qualcuno si diverte a fare illazioni su chi andava forte , chi piano , e chi girava di qua o di la. Dovremmo avere la sensibilita di limitarci a leggere e semmai regalare un pensiero. Vale anche per chi pubblica per avere qualche click

    • Capire perché succedono certe cose non significa non provare rispetto o dolore per una vita stroncata è una famiglia distrutta. Di fronte a un incidente così io provo rabbia. Due disattenzioni sono costate una vita.

    • Il cercare di capire il senso perchè in un attimo su un rettilineo cittadino si possa morire non credo proprio sia dato dalla curiosità ma dalla paura ,abbiamo tutti ragazzi che potrebbero non fare più ritorno a casa e allora cerchiamo di capire

  7. Conosco il padre da quando eravamo ragazzi e vicini di casa. Ho ricevuto la notizia da un giornale on line e avevo il presentimento che la vittima fosse il figlio di un conoscente… Non posso far altro che pregare per suo figlio e soprattutto per la mamma e per te, caro Sebastiano.

  8. Isabella in questo tragico momento le parole non hanno peso di conforto per una “”MADRE”” solo un abbraccio spirituale che può darti forza per supotare questa dolorosa tristessa……
    –SEI NELLE MIEI PREGHIERE—
    Condoglianze alla famiglia GATTORNO
    H.Benjamin

  9. Quando senti queste notizie dove sopratutto muoiono questi ragazzi giovani nn ho parole giuro,ma vedendo la moto conciata in quel modo e nn potendo fermarsi credo che il ragazzo andasse ad una velocità elevata,ma ciò nn toglie la irresponsabilità del guidatore della macchina facendo inversione dove nn poteva.le sentite condoglianze x la grave perdita.R.I.P

  10. Lo conoscevo di vista alla motormnautica un ragazzo gioioso, simpatico educato, mi dispiace tanto pregherò x lui e i suoi genitori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here