Home Cronaca Cronaca Genova

ALBANESI SCOPERTI DALLA POLIZIA MENTRE RUBANO RAME NELLA CAVA DI FORTE RATTI

0
CONDIVIDI

cava_forte_rattiGENOVA. 19 FEB. Ieri agenti della Polizia di Stato di Genova hanno arrestato per furto aggravato due albanesi, A.T. di 25 anni e H.L. di 42 anni, sorpresi mentre erano intenti a rubare del rame da una cava in fase di dismissione nella zona di Camaldoli.

Gli agenti della IV Sezione “Contrasto al crimine diffuso” della Squadra Mobile, nel corso dei servizi per il contrasto dei reati predatori, hanno notato due che, con fare sospetto, si aggiravano nei pressi della ex cava del Forte dei Ratti.

Uno degli agenti veniva insospettito, in particolare, dal fatto che i due si dirigevano verso la cava, dove notoriamente sono presenti numerose strumentazioni con componenti in rame, con sulle spalle degli zaini che sarebbero potuti servire per occultare il prezioso materiale.


Hanno pertanto deciso di procedere ad un controllo e, dopo aver constatato che i due albanesi avevano fatto ingresso nello spazio antistante la cava forzando le varie protezioni presenti, li hanno sorpresi mentre stavano asportando da una grossa bobina delle barre di rame, utilizzando appositi arnesi.

I due sono stati pertanto arrestati in flagranza e l’ingente quantitativo di rame, ammontante ad oltre 8 kg e riposto all’interno degli zaini, è stato sequestrato insieme a numerosi strumenti atti allo scasso tra cui chiavi inglesi, cutter ed una fiamma ossidrica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here