Albanese uccise la moglie a Casella, condannato a 21 anni

0
CONDIVIDI
Aveva ucciso la moglie a coltellate al cuore nel settembre 2014, albanese condannato a 21 anni di reclusione
Aveva ucciso la moglie a coltellate al cuore nel settembre 2014, albanese condannato a 21 anni di reclusione
Aveva ucciso la moglie a coltellate al cuore nel settembre 2014, albanese condannato a 21 anni di reclusione

GENOVA. 26 GEN. Era salito in casa una notte come tante, aveva afferrato un coltellaccio da cucina e aveva ammazzato la moglie perché avrebbe avuto paura che gli portasse via i bambini, ma i giudici non gli hanno creduto. L’omicidio era avvenuto in una notte buia di settembre 2014 in una località di Casella.

I giudici non hanno riconosciuto la seminfermità mentale al momento dell’omicidio. E così oggi l’assassino albanese di 45 anni, Andrea Baliu, è stato condannato a 21 anni di reclusione dalla Corte d’Appello di Genova. Le toghe hanno disposto anche un maxi risarcimento per i figlioletti  di 3 e 4 anni. Il papà dovrà pagare 500mila euro a ciascuno dei bimbi per averli privati della mamma. Dopo che era stato arrestato dai carabinieri, l’assassino aveva detto: “pensate al biberon e ai biscotti per i miei figli”.

LASCIA UN COMMENTO