Al via Sicilia Viva in festa in piazza Caricamento

28
CONDIVIDI
Cannoli e dolci a Sicilia Viva
Cannoli e dolci a Sicilia Viva
Cannoli e dolci a Sicilia Viva

GENOVA. 2 GIU. Per la prima volta a Genova in piazza Caricamento dal 2 al 5 giugno, dalle 9.00 alle 24.00, ci saranno una trentina di gazebi di colore giallo rosso  che esporranno prelibate specialità siciliane che i visitatori potranno degustare e acquistare al grande mercato siciliano.

E’ questa l’iniziativa “ Sicilia viva in festa” la grande manifestazione folkloristica siciliana con un ricchissimo assortimento di dolci unici nella loro tipicità: cassata, i buccellati a base di marmellata di fichi, la frutta martorana a base di farina di mandorle, i cuddureddi, dolcetti al ripieno di miele o di ricotta o di frutta candita, i dolcetti alle mandorle o le reginelle, biscotti ricoperti di sesamo.

E poi il Re assoluto: il Cannolo siciliano decorato anche con granella di pistacchio, di cioccolato oppure di scorza d’arancia. Sono questi solo alcuni dei “capolavori” gastronomici siciliani, insieme al cioccolato di Modica, alle creme ed i liquori di Pistacchio di Bronte.

 

E poi il reparto salato con i salumi, formaggi (dal caciocavallo al maiorchino), olive, acciughe, gli antipasti sott’olio, vini come il Nero d’Avola e liquori (Zibibbo, Marsala, Passito di Pantelleria, Malvasia di Lipari).

Non mancheranno miele, spezie, marmellate, frutta e verdura direttamente dalla Sicilia.

E per i più affamati …. novità assoluta di quest’anno “A Vucciria” street food tipico palermitano con arancini (riso profumato di zafferano, con tanti pisellini e un nucleo centrale di ragù di carne) pane e panelle (sottilissime schiacciate di polenta di ceci) fritte sotto i vostri occhi spandendo attorno odori da bazar orientali, lo sfincionello, una delizia infornata in teglia con caciocavallo e ricoperto di sarde salate  e per tutte le ore e per tutte le stagioni il panino con la meuza e il panino con le stigghiole.

E poi le freschissime fritture di pesce di Aperifish e le granite tipiche  prodotte seguendo antiche ricette siciliane, sono una delizia per il palato accompagnate dalla brioche col tuppo.

Ad affiancare il settore dei prodotti tipici c’è l’artigianato con le ceramiche di Caltagirone, i bellissimi Pupi, le marionette dell’antica tradizione dell’Opera dei Pupi che narra le gesta e le pazzie d’amore di antichi cavalieri come Orlando.

Completa la scenografia la mostra di antichi carretti siciliani tutti decorati e dipinti a mano con i temi della tradizione cavalleresca.

Sabato 4 giugno dalle 18,00 ad arricchire l’omaggio alla tradizione culturale siciliana saranno i canti e le danze dello spettacolo folkloristico siciliano del gruppo Sicilia Nostra che coinvolgeranno grandi e piccini in  divertenti canti e balli.

Facebook: https://www.facebook.com/sicilia.viva.3?ref=ts&fref=ts

Sicilia Viva in Festa in piazza Caricamento a Genova
Sicilia Viva in Festa in piazza Caricamento a Genova

 

28 COMMENTI

  1. Ah è vero…scordavo che Genova è capoluogo di Sicilia…d’altra parte noi i dolci (pasticceria mista, biscotti, pandolci, sacrepantine,canestrelli….) non siamo capaci a sfornarli (Rivara, Romanengo, Quaglia,ect ect)

  2. A Palermo non c’è la focaccia. Non c’è la Recco. Non usano lo stracchino. Non sanno cosa sia il pandolce. Ma se andate a far conoscere le vostre specialità, vi accolgono senza problemi.
    Vivo a Genova da 16 anni, ho imparato ad apprezzare tutto di qui. Compreso la patologica diffidenza verso tutto ciò che è nuovo o #foresto. Mangiatevi un bel cannolo, possibilmente espresso…. Buona giornata a tutti.

  3. Ma perché ogni occasione e’ buona per creare polemica?? Non abbiamo patologica diffidenza verso niente e nessuno ! semplicemente amiamo i nostri prodotti , questo non impedisce di apprezzare le specialità delle altre regioni !! Che palle!!

LASCIA UN COMMENTO