Home Cronaca Cronaca Italia

AL VIA LA PRIMA FASE DELLA CAMPAGNA DI VIGILANZA DELLA GUARDIA COSTIERA PER LE NAVI TRAGHETTO

0
CONDIVIDI

L’obiettivo di tali controlli, che saranno a carattere giornaliero e senza preavviso, è quello di accertare il buon grado dei dispositivi di sicurezza della navigazione in dotazione ai traghetti, le corrette procedure delle attività di caricazione e stivaggio dei veicoli e di imbarco dei passeggeri e la verifica che gli equipaggi lavorino ed usufruiscano dei riposi previsti dalle relative tabelle di lavoro nell’ottica di prevenzione in materia di sicurezza dei lavoratori.

La campagna ispettiva, disposta a livello nazionale dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, verrà eseguita nei periodi di maggior congiuntura dei traffici passeggeri e cioè dal 10 al 30 marzo e dal 1 maggio al 30 settembre.

Il personale  della Guardia Costiera procederà alle ispezioni secondo una particolare metodica che permetterà di sottoporre tutti i traghetti a controllo, contemperando l’esigenza di evitare possibili tempi di attesa all’imbarco ed ogni altro nocumento alla regolarità del traffico.
L’Ammiraglio Ispettore Ferdinando LOLLI, Comandante della Capitaneria di Porto di Genova, spiega che tale sforzo in termini di impiego del personale è dovuto ed è necessario per garantire e mantenere il massimo livello di sicurezza dei traffici liguri e delle attività lavorative della Gente di Mare. Ribadisce l’Ammiraglio che l’intendimento dei controlli ai traghetti ha natura preventiva ma, ove necessario, si procederà senza indugio ad interventi decisi, quali il fermo della nave, se le condizioni di sicurezza dei traghetti non garantiranno l’irrinunciabile condizione della massima salvaguardia delle persone.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here