AL VIA IL NININFESTIVAL DI BOGLIASCO

0
CONDIVIDI
nininfestival

nininfestivalGENOVA. 8 LUG. Dal 10 al 12 luglio 2015 il bellissimo borgo ligure di Bogliasco si trasformerà nuovamente in un mondo a misura di bambini e ragazzi grazie alla IV edizione del NiNiNfestival, progetto del Teatro Cargo con direzione artistica di Mariagrazia Bisio che si realizza grazie al sostegno del Comune di Bogliasco, di diversi piccoli ma importanti sponsor locali e con la preziosa media-partnership istituita con Stelle delle Sport www.stellenellosport.com e Liguria Sport www.liguriasport.com.

Quest’anno il tema portante è LA DIVERSITÀ, argomento scelto per spingere bambini e ragazzi ad interrogarsi sulle loro opinioni e a sviluppare sentimenti di rispetto e tolleranza, ma anche di curiosità, nei confronti di ogni forma di diversità. Per diversità s’intende “diversità di gusto, di cultura, di stile, di moda, di religione, di etnia, di lingua, di pelle, di sesso, di specie, di pensiero… biodiversita’. Diversità di condizione sociale, di condizione fisica, di diritti, colori, suoni, odori, cibi e tradizioni”.

L’obiettivo principale consiste, dunque, nell’offrire ai più giovani l’opportunità di interrogarsi sulle proprie opinioni e di compararle con quelle dei coetanei in un’esperienza unica, aiutandoli a costruire un pensiero ricco  e non massificato, che sviluppi in loro desideri alti.

 

Come per le precedenti edizioni il festival propone gratuitamente laboratori artistici, creativi e didattici condotti da operatori specializzati, spettacoli di teatro e danza, workshop, presentazioni di libri, incontri e conferenze rivolte ad adolescenti e genitori, la Vasca in Piazza per far provare ai bambini le immersioni con le bombole e la “FIERA DEI SERVIZI AL BAMBINO” che domenica ospiterà molti professionisti provenienti da diverse parti d’Italia.

IL PRIMO GIORNO – Venerdì 10 luglio 2015

Il primo giorno si apre alle ore 10:00 del mattino presso il ristorante Just Peruzzi con l’inaugurazione di “SIROTTI IN FIABA”, esposizione di figure anni ’70 dedicate alle fiabe classiche che il “nonno” Raimondo Sirotti aveva creato a suo tempo, per e con i suoi bambini, e che adesso vuole condividere con i nipoti e con tutti i bambini del NiNiN Festival, di cui è stato da sempre l’affezionato padrino.

Sempre dalle ore 10:00 prendono il via in Piazza XXVI Aprile e in altri luoghi del borgo i LABORATORI artistici, creativi e didattici condotti da operatori specializzati, rivolti ai bambini e ragazzi e nel corso dei quali i genitori e/o gli accompagnatori potranno anche visitare tranquillamente il paese o farsi un tuffo in mare per rinfrescarsi. Nei tre giorni ci saranno laboratori di teatro, musica, danza, pittura, yoga, tennis, sup, windsurf, canoa, vela, pesca, cucina, illustrazione, smielatura, ecc..

Quasi tutti richiedono la prenotazione ed il programma completo con le informazioni è in www.nininfestival.com

UNA MERENDA MOLTO SPECIALE! – Alle ore 16:30

Nei tre giorni di manifestazione alle ore 16:30 viene offerta gratuitamente “Una merenda molto speciale” a cura della erboristeria Heliantus di Bogliasco e con prodotti biologici serviti a tutti da ragazzi disabili: venerdì è la volta di “Noi i ragazzi con la sindrome di Asperger”, sintomatologia che è una condizione dello spettro autistico www.aspergerliguria.it,

LO SPETTACOLO SERALE – “Attenti al Lupo” del Teatro Garage

Venerdì 10 luglio alle ore 21:00 in piazza XXVI aprile viene presentato “Attenti al Lupo”, spettacolo teatrale con musica dal vivo scritto da Fiorella Colombo e prodotto dal Teatro Garage con regia di  Lorenzo Costa e con in scena Fiorella Colombo, Alessandro Gajetta E Giuseppe Pellegrini.

Attenti al lupo è uno spettacolo che propone tanti spunti di riflessione sul tema portante del Festival raccontando la storia di Giulivo, il lupo alternativo, e di Belarda, la capretta testarda, che all’improvviso scoprono la diversità e la dualità di tutte le cose, comprendendo che alla fine tutto è integro e completo, anche nella differenza. Uno spettacolo intenso e pieno di simboli, recitato a suon di musica e canti inediti, suonati dal vivo.

Gli attori utilizzano diverse tecniche di racconto: il teatro di narrazione, il teatro evocativo e il teatro d’attore, rompendo la quarta parete e facendo entrare il pubblico come parte attiva dello spettacolo e facendolo diventare spett-attore.

Nei giorni di sabato e domenica sono previsti altri spettacoli: sabato alle ore 17 nella piazzetta sopra al Club Nautico “I Bambini Performer” di la Spezia danzano “La Montagna Creativa” diretti dalla Elisabetta Vittoni e alle ore 21:00 si torna in piazza per “La Portinaia Apollonia”, spettacolo teatrale prodotto dal Teatro del Piccione ed ispirato all’omonimo testo di Lia Levi (premio Andersen 2005). Domenica alle ore 18 si conclude con “Lo Spirito del Monte”, spettacolo itinerante lungo le vie pedonali del paese con il cantastorie Franco Picetti che partirà da Piazza XXVI aprile.

Sabato ci sarà inoltre “Movie and Surf”, grande evento dedicato principalmente agli sport acquatici in cui verrà allestito un mercatino di tavole usate, una mostra di tavole d’epoca e verrà proiettato il film “Peninsula” di Luca Merli e Matteo Ferrari, un documentario di 50 minuti prodotto da Block10 che racconta la storia del surf in Italia che ha ricevuto importanti riconoscimenti come Miglior Film al San Diego Surf Film Festival 2015 e Miglior Cinematografia al Lisbon Surf Film Festival 2014. Prima di “Peninsula” verrà presentato il video “ODD”, risultato dell’omonimo laboratorio di video con l’uso degli smartphone condotto da Francesco Rotunno di Red Eye Filmstudio.

INOLTRE PER TUTTI E TRE I GIORNI:

Il festival mette a disposizione un posteggio gratuito con navetta che farà la spola dalle ore 9.30 alle ore 23.00 tra la stazione ferroviaria di Bogliasco ed i campi sportivi di località Poggio.

In Piazza XXVI aprile in tutti i giorni di Festival si potrà trovare lo stand della Libreria Sottosopra di Genova, la Libreria itinerante Gian Dei Brughi dalle Marche, la libreria itinerante Bibliolibrò da Roma e lo stand di Terra Nuova Edizioni.

In sei locali e ristoranti amici dei bambini (Da-i Böggiaschin, Just Peruzzi, Club Nautico, La Caletta, Focacceria della Piazza, Sisters’ Café) si troveranno menù bimbo con tovagliette da disegnare e attenzioni speciali per i piccoli.

Presso la “Tenda Rossa” in piazza XXVI Aprile ci sarà il Punto Doula a cura della associazione culturale “DdiDOULA’” con prestito di passeggini, fasce e zainetti porta bimbo, angolo pannolini, allattamento e laboratori-incontri per nuove e future mamme su babywearing, fecondazione naturale e assistita, adozione, ecc..

In Piazza XXVI Aprile ci sarà sempre la Vasca In Piazza per far provare immersioni con le bombole a bambini dai 3 anni, a cura del centro attività subacquee Il Paguro, presso la biblioteca comunale si potrà visitare la Mostra Proposta Artistica, allestita con gli elaborati che bambini dai 3 ai 7 anni hanno inviato per partecipare al “Concorso Proposta Artistica” e presso il ristorante Just Peruzzi si potrà sempre visionare “Sirotti in fiaba”, l’esposizione che inaugura il festival.

GLI EVENTI PER I GRANDI NELLA GIORNATA DI DOMENICA

Nella giornata di domenica ci saranno diverse attività rivolte ai grandi con presentazioni di libri ed incontri sul tema portante del festival e su altri temi di interesse pedagogico. Si parlerà di diversità di genere, di dislessia, di scrittura in corsivo, dei rischi della rete, di video dipendenza e di tanto altro e verranno presentati numerosi progetti, molti dei quali gratuiti e pensati per le scuole. Tra questi ci sarà la presentazione, da parte di Benedetta Gargiulo e Daniela Paci di Trieste, de “Il Gioco Del Rispetto”, un progetto meraviglioso per l’abbattimento della disparità di genere e la prevenzione della violenza sulle donne che contribuisce a scardinare, già nei bambini molto piccoli, quei pregiudizi che la società ci impone come mentalità comune e che sono alla base di tante incomprensioni e violenze.

Alle ore 18:30 si concluderà l’edizione con la Tavola Rotonda: “Cibi Diversi (per la pancia, per la mente, per lo spirito)”. Dedicata a genitori, insegnanti ed educatori, si svolgerà la domenica alle ore 18:30 presso il ristorante Just Peruzzi. Condurrà l’incontro la giornalista Teresa Tacchella con interventi di Francesca D’Alessandro (Doula), Benedetta Gargiulo e Daniela Paci (autrici del progetto “Il Gioco del rispetto”), le psicologhe Cristina Tosetti e Carla Turco (Co-direttori del “Centro di Terapia Familiare” Genova e referenti liguri dell’ass. “Genitori attenti!”), Laila Cresta, autrice di “Una corsa ad ostacoli”, l’arteterapeuta Eliana Mini, Luana Sperzagni (operatrice olistica, consulente alimentare e cuoca macrobiotica) e Alessandro Triantafyllidis (presidente nazionale AIAB, Associazione Italiana per l’Agricoltura Biologica).

Domenica, come sempre nell’ultimo giorno di festival, viene anche allestita la “Fiera Dei Servizi Al Bambino” , un’importante occasione di incontro e confronto, ma soprattutto una vetrina a scopo informativo. Una parte della fiera verrà riservata all’editoria per l’infanzia, con la presenza di case editrici provenienti da diverse regioni, tra cui Lapis e Terranuova, con attività correlate quali presentazioni di libri, laboratori di scrittura creativa, illustrazione e narrazione e saranno presenti associazioni e realtà che si occupano dei più giovani come per esempio scuole di recitazione, musica e danza, associazioni sportive e culturali, ma anche consultori, asili, scuole.

Internet: www.nininfestival.com

LASCIA UN COMMENTO