AL VIA IL “MADE IN ITALY- ECCELLENZE IN DIGITALE”

0
CONDIVIDI

Sito Eccellenze in digitale[1]GENOVA. 2 LUG. Dal primo luglio riparte, alla Camera di commercio di Genova come in altre 63 in tutta Italia, il progetto “Made in Italy – Eccellenze in digitale”, promosso  da unioncamere e Google con la collaborazione dell’Istituto Tagliacarne.
Il fine precipuo dell’iniziativa è la digitalizzazione cioè informatizzare i sistemi di gestione delle imprese artigianali e PMI : informazione, divulgazione e supporto per l’utilizzo degli strumenti informatici.

Sfruttare ed integrarsi al massimo nelle potenzialità offerte dalla rete web per promuoversi, farsi conoscere e dialogare sia in Italia che all’estero. Le figure chiamate “digitalizzatore” sono tecnici esperti quasi sempre laureati in materie scientifiche che hanno il compito di sensibilizzare il personale, di tutti i livelli di mansioni, delle le imprese del territorio, alle mille potenzialità delle reti web e dei PC (personal computer), aiutandole a conquistare questo nuovo mondo, o perfezionare le loro già note conoscenze, le loro competenze informatiche come ulteriori approfondimenti qualificanti per condurre l’azienda.

I nuovi “digitalizzatori” sono Serena Pagliosa di Genova e Matteo Sivori di Chiavari che hanno ricevuto il testimone durante la giornata dell’economia il 16 giugno scorso. I dati della scorsa edizione sono soddisfacenti: dopo 6 mesi di camera-commercio-web-600[1]affiancamento a 56 imprese (artigiani, botteghe storiche e ristoratori), la quasi totalità è entrata in rete web e oggi utilizza i nuovi strumenti informatici in maniera attiva.
I borsisti, da quest’anno, hanno 9 mesi a disposizione per assistere gratuitamente le aziende in questo passaggio, fra luglio 2015 e aprile 2016.
I settori scelti dalla Camera di Commercio di Genova sono il turismo e il commercio con l’estero. A livello continentale, l’Italia risulta venticinquesima su 29 per commercio elettronico, con l’indice di digitalizzazione più basso tra i paesi fondatori dell’Unione Europea.
Dopo un training formativo curato da Google, i nuovi “digitalizzatori” sono pronti a entrare in azione sul territorio per aiutare le aziende non solo ad affacciarsi nei meandri della rete ma anche a scegliere la strategia e i canali per farlo al meglio: social network, siti web, newsletter, brochure digitali, campagne adwords o facebook, e-commerce e molto altro. ABov.

 

Per informazioni:

Serena Pagliosa ([email protected])

Matteo Sivori ([email protected])

LASCIA UN COMMENTO