AGRITURISMI, 6 MILIONI DI PRESENZE NEL 2015

0
CONDIVIDI

07_b[1]GENOVA. 9 OTT. Oltre 6 milioni di presenze stimate negli Agriturismi durante l’estate 2015. L’aumento ritenuto vicino al 10% rispetto all’anno 2014. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati di Terranostra. Sono aumentati gli italiani e gli stranieri che quest’anno, hanno trascorso le vacanze in Italia e a beneficiarne – sottolinea la Coldiretti – sono state le diversificate destinazioni che caratterizzano l’offerta turistica “Made in Italy”.

A spingere le presenze di italiani e stranieri in agriturismo è stato infatti il successo complessivo del turismo ambientale ed enogastronomico anche grazie ad una manifestazione internazionale come l’ Expo. «L’Italia – spiegano alla Coldiretti – è un Paese che ha 871 parchi e aree naturali protette che coprono ben il 10 per cento del territorio; 4.886 prodotti tradizionali censiti dalle regioni, 274 specialità Dop / Igp riconosciute a livello comunitario, 415 vini Doc/ Docg e oltre 6.600 fattorie dove acquistare direttamente dagli agricoltori di Campagna Amica, senza dimenticare le centinaia di città dell’olio, del vino, del pane ed i numerosi percorsi enogastronomici, feste e sagre di ogni tipo.

IMGP5931[1]Molti agriturismi offrono alloggio e pasti completi, ma anche di colazioni al sacco o con la semplice messa a disposizione spazi per picnic, tende, roulotte e camper per favorire le esigenze di indipendenza di chi ama cucinare in piena autonomia ricorrendo solo all’acquisto dei prodotti aziendali di campagna amica. L’Italia – concludono alla Coldiretti – può contare su una offerta diffusa lungo tutta la penisola con 20897, aziende agricole autorizzate all’esercizio dell’agriturismo delle quali 7628 aziende svolgono contemporaneamente alloggio e ristorazione, mentre 10184 aziende uniscono all’alloggio le altre attività agrituristiche». ABov

LASCIA UN COMMENTO