Agnesi: sindaco in corteo coi lavoratori, poi in consiglio

0
CONDIVIDI
i lavoratori di Agnesi in manifestazione
i lavoratori di Agnesi in manifestazione
i lavoratori di Agnesi in manifestazione

IMPERIA. 8 GIU. Circa 250 lavoratori del Pastificio Agnesi di Imperia con i sindacati ed il sindaco Carlo Capacci si sono recati in corteo presso il Comune dove era previsto il consiglio che aveva come unico ordine del giorno il futuro dello stabilimento, la cui chiusura è stata annunciata dal Gruppo Colussi, proprietario del marchio, per dicembre del 2016.

Proprio il Consiglio avrebbe dovuto decidere in merito a due ordini del giorno relativi ad altrettante delibere. La prima riguardava il vieto sul cambio di destinazione d’uso del capannone, qualora dovesse chiudere la fabbrica; la seconda che volta a non concedere a Colussi, promotore di un ambizioso progetto immobiliare di recupero dell’area Ex Ferriere, la variante per la trasformazione di un’area destinata ad uffici in edilizia residenziale con unità abitative.

Proprio il sindaco Capacci in merito ha esordito: “Garantiscano il posto di lavoro agli impiegati Agnesi e poi potranno fare ciò che vogliono, compatibilmente con la legge”. poi ha aggiunto: “È da un anno che siamo in attesa di una proposta; a noi non interessa cosa vuole fare Colussi perché è lui l’imprenditore, ma vogliamo che vengano garantiti i posti di lavoro”.

LASCIA UN COMMENTO