Home Sport Sport Genova

Aghilar, Cassano e Rizzi promuovono la Chiavari Scherma in A1

0
CONDIVIDI

CHIAVARI 7 MAG. Grandi festeggiamenti per la Chiavari Scherma, che nell’anno del suo cinquantenario, ottiene per la prima volta la storica promozione in A1 con la spada femminile. 

Ieri sabato 6 maggio 2017 al palaexpomar di Caorle si sono svolti i campionati italiani di spada femminile categoria A2, validi sia per l’assegnazione di tricolore che per la promozione nella massima serie di A1.

La Chiavari Scherma forte delle quattro promozioni consecutive, ottenute con altrettanti titoli nazionali, si è preparata all’appuntamento per centrare alla prima occasione l’obiettivo.


La formazione, composta dal consueto “trio delle meraviglie” Alessia Aghilar, Alice Cassano e Andrea Rizzi, ha potuto beneficiare per l’occasione del prezioso supporto tecnico e dell’esperienza di Francesca Giulianelli, spadista chiavarese – ex nazionale – di grande livello, rientrata appositamente sulle pedane dopo undici anni di assenza.

La formula di gara del Campionato Italiano prevedeva la partecipazione di 16 squadre, delle quali dopo un girone iniziale e le eliminazioni dirette, le prime 3 classificate sarebbero state promosse in A1, mentre le ultime quattro sarebbero retrocesse in B1.

Le spadiste chiavaresi dopo aver vinto due incontri su tre, nel girone iniziale, ed essere posizionate nelle prime posizioni del tabellone eliminatorio, scontrano e vincono agevolmente l’incontro degli ottavi di finale contro l’Udinese Scherma con il punteggio di 45-30.

Nei quarti di finale disputano un match al cardiopalma contro la società Metodhos Catania (società natia della spadista Rossella Fiammingo argento olimpico a Rio 2016) per accedere ai play-off, vincendo 44-43 allo scadere del tempo regolamentare.

L’incontro che avrebbe consentito la matematica promozione è stato invece disputato magistralmente dalle ragazze, allieve dei maestri Falcini, che hanno battuto la Pro Patria et Libertate di Busto Arsizio con il punteggio di 45-31.

Purtroppo è mancata solo la ciliegina sulla torta in questa storica giornata, perché in finale le spadiste del Circolo Scherma Terni, con il punteggio di 45-33, hanno impedito alla Chiavari Scherma di laurearsi per la quinta volta consecutiva campione d’Italia di categoria.

Rimane comunque la grandissima soddisfazione e l’orgoglio di tutto l’ambiente societario che porta Chiavari per la prima volta nella massima divisione nazionale.

A quanto sopra si aggiunge anche il buon 13° posto  ottenuto da Carlotta Conte,  classe 2005,  ai Campionati Italiani-Gran Premio Giovanissimi svoltisi a Riccione lo scorso 1 maggio su un lotto di oltre  170 atlete provenienti da tutta Italia,  risultato bene augurante  per la giovanissima atleta verde-blu

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here