Home Cronaca Cronaca Imperia

Aggredisce l’ex della compagna: marocchino espulso, ex denunciata

4
CONDIVIDI
Aggredisce l’ex della compagna: marocchino espulso, ex denunciata

La Questura di Imperia ha denunciato due persone in merito ad una violenta aggressione avvenuta, lo scorso 16 settembre, a Porto Maurizio.

Il tutto era iniziato quando un italiano si era rivolto alla polizia dopo essere stato minacciato telefonicamente di morte da un uomo con chiaro accento arabo.

L’uomo, tuttavia, non sapeva fornire alcun elemento su chi fosse.


Pochi giorni dopo, in Questura è giunto un referto medico dei sanitari del San Martino di Genova, in merito ad un ricovero d’urgenza della stessa persona che, pochi giorni prima, aveva formalizzato la denuncia per minacce.

Determinante è stato l’intuito degli investigatori dell’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della Questura che, sospettando sin da subito che il responsabile dell’aggressione potesse essere collegato alle minacce telefoniche, partendo proprio dai primi soccorsi prestati alla vittima, sono riusciti a risalire ad alcuni testimoni dell’aggressione i quali hanno riferito ai poliziotti che la vittima, poco prima di salire a bordo dell’autombulanza, aveva indicato in un conoscente della sua ex fidanzata l’autore del pestaggio, nella persona di un nordafricano.

Uno dei testimoni, in particolare aveva notato che al violento pestaggio aveva assisto una donnna che era poi salita sull’auto del’aggressore.

La donna er astata individuata ed interrogata alcuni giorni dopo dagli investigatori, aveva negato di conoscere l’identità dell’aggressore.

Il suo racconto non era, però, stato convincente, a tal punto da indurre gli investigatori a seguirla.

Gli agenti l’hanno notata a bordo di una vettura, la stessa segnalata da uno dei testimoni dell’aggressione, condotta da un marocchino.

Agli agenti la donna ha riferito che si trattava del suo fidanzato e che lo stesso era suo ospite da alcune settimane.

L’uomo, identificato per E.K.K., 22 anni, è risultato essere un cittadino marocchino irregolare e, pertanto, accompagnato presso gli uffici della Questura.

Qui, dopo essere andato in escandescenza, ha danneggiato la porta della sala d’attesa ed è stato subito denunciato.

L’uomo, al termine delle procedure di fotosegnalamento, è stato riconosciuto proprio dalla vittima dell’aggressione avvenuta lo scorso settembre e, pertanto, deferito alla competente autorità giudiziaria anche per lesioni aggravate.

In quanto irregolare, è stato espulso dal territorio nazionale con provvedimento formale a firma del questore di Imperia.

La donna, che inizialmente aveva negato di conoscere l’aggressore, è stata denuniciata in stato di libertà per favoreggiamento personale e favoreggiamento all’immigrazione clandestina.

 

4 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here