Agenzia Entrate. Attenzione alle email di phishing

0
CONDIVIDI
Continuano a giungere segnalazioni relative a tentativi di truffa con false comunicazioni inviate a nome dell’Agenzia delle Entrate
 Continuano a giungere segnalazioni relative a tentativi di truffa con false comunicazioni inviate a nome dell’Agenzia delle Entrate
Giungono segnalazioni relative a tentativi di truffa con false comunicazioni inviate a nome dell’Agenzia delle Entrate

GENOVA. 13 AGO. Continuano a giungere, da parte dei contribuenti liguri, segnalazioni relative a tentativi di truffa con false comunicazioni inviate a nome dell’Agenzia delle Entrate.

Si tratta di e-mail provenienti da un falso indirizzo di posta “Agenzia delle Entrate”, che invitano il destinatario ad inviare la richiesta tramite un modulo per ottenere un presunto rimborso fiscale, richiedendo anche altri dati personali. Questa comunicazione è un tentativo di phishing, ovvero una truffa informatica attuata con lo scopo di ottenere illecitamente dati personali.

Le Entrate della Liguria invitano chiunque dovesse ricevere un simile messaggio di posta elettronica a segnalarlo alla Direzione Provinciale competente o alla Direzione Regionale e ad eliminarlo senza collegarsi al link di accesso al modulo per la richiesta del presunto rimborso fiscale, in quanto potenzialmente pericoloso.

 

L’Agenzia delle Entrate informa di essere del tutto estranea al fatto e ricorda ai contribuenti che sul sito internet www.agenziaentrate.gov.it , nella sezione “Home – Cosa devi fare – Richiedere – Rimborsi”, possono consultare le corrette modalità per ricevere un rimborso fiscale con l’accredito su conto corrente. In nessun caso l’Agenzia richiede informazioni sulle carte di credito.

LASCIA UN COMMENTO