AGENZIA DELLE ENTRATE E LE COMMISSIONI CENSUARIE LIGURI

0
CONDIVIDI
Gli incontri sul Precompilata 2016 dell'Agenzia delle Entrate

agenzia entrate genova via fiumeGENOVA. 17 GIU. Anche in Liguria è iniziato il conto alla rovescia per il percorso che porterà alla formazione delle nuove Commissioni censuarie locali in materia di catasto previste dal decreto legislativo 198 del 2014.

Il processo di costituzione delle Commissioni ha preso formalmente il via con le note inviate dal Direttore regionale dell’Agenzia delle Entrate, Alberta De Sensi, ai Prefetti, all’Anci (Associazione nazionale dei Comuni italiani), agli Uffici Provinciali Territorio ed ai Presidenti dei Tribunali.

Le Commissioni sono articolate in tre sezioni specialistiche ognuna delle quali composta da sei membri effettivi e altrettanti supplenti e coadiuveranno l’amministrazione finanziaria in vista della revisione del sistema estimativo catastale.

 

Per quanto riguarda le designazioni da parte dell’Anci varrà quanto stabilito dal decreto del Ministero dell’economia e delle finanze 27 maggio 2015.

Per quanto riguarda in particolare le designazioni dei Prefetti, gli ordini, collegi professionali e associazioni di categoria operanti nel settore immobiliare potranno segnalare le candidature di tecnici ed esperti in materia. La sussistenza dei requisiti di legge e l’assenza di situazioni di incompatibilità potranno essere autocertificate. Il Prefetto potrà altresì designare docenti qualificati in materia di economia e di estimo urbano e rurale o anche esperti in materia di statistica e di econometria.

Ciascun ente, entro 60 giorni, individuerà una rosa di candidati in numero almeno doppio a quello dei componenti delle Commissioni e li comunicherà al Presidente del Tribunale nella cui circoscrizione essa ha sede che, nei successivi 30 giorni, nominerà i componenti effettivi e supplenti.

LASCIA UN COMMENTO