Home Cronaca Cronaca Genova

ADINOLFI.I PM PIACENTE E FRANZ CHIEDONO 12 E 10 ANNI PER COSPITO E GAI

0
CONDIVIDI
anarchici gai cospito

anarchici gai cospitoGENOVA. 30 OTT. Per l’attentato all’Ad di Ansaldo Nucleare, Roberto Adinolfi, i pm Nicola Piacente e Silvio Franz al termine della requisitoria nel processo con rito abbreviato celebrato stamattina a Genova hanno nei confronti dei due anarchici 12 anni per Alfredo Cospito e 10 per Nicola Gai.

I due magistrati hanno ricostruito tutte le fasi dell’attentato al manager, avvenuto il 7 maggio 2012. Ricostruite anche le fasi successive all’attentato che hanno portato poi all’arresto.

“E’ vero che Cospito e Gai oggi hanno confessato – ha detto il pm Piacente – Ma manca la seconda parte della confessione: loro non si dissociano, ma anzi hanno disprezzo per le autorità e le norme”.


Alla presenza di una delegazione di anarchici in aula che hanno applaudito i due imputati, il giudice per l’udienza preliminare, Annalisa Giacalone, ha letto in aula la confessione di Cospito e Gai.

La confessione è contenuta nel documento che Cospito ha cercato di leggere all’inizio dell’udienza, nonostante il divieto del giudice. Anche Gai ha scritto un documento nel quale si assume la responsabilità dell’attentato.

“Siamo stati solo noi e nessun altro – hanno dichiarato i due”. “Non riconosciamo questo ordine democratico. Io – ha urlato Cospito – sono anarchico e sono nichilista perchè agisco e non aspetto una rivoluzione”.

I due erano sistemati nelle gabbie dei detenuti e, dopo aver tentato di leggere il loro documenti, sono stati allontanati. In quel momento gli anarchici presenti in aula hanno urlato all’indirizzo dei giudici e del Pm: “Fascisti, vergogna”.

Al termine dell’udienza circa una cinquantina di anarchici si sono riuniti in una assemblea nell’aula di Scienze umanistiche dell’università di Genova.

Tra gli anarchici, alcuni sono di Genova altri di Milano, Torino, Napoli, alcuni da Grecia e Spagna.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here