Ad Andora il Festival della Body Painting

0
CONDIVIDI
Un' opera di body painting
Un’ opera di body painting

SAVONA. 22 GIUG. Una due giorni dedicata ad una forma d’arte che suscita sempre grande interesse è in programma per il fine settimana ad Andora. Si tratta del Body Painting, ovvero la pittura artistica sul corpo, che sarà protagonista della prima edizione di “The body, Festival del Body Painting”. La manifestazione, che è organizzata dall’ Associazione Fermento, con il patrocinio del Comune di Andora, metterà in competizione 14 artisti dell’arte della decorazione del corpo.

“Si tratta – ci ha spiegato Adalberto Guzzinati giornalista e noto esperto d’arte- di un appuntamento che ci fa ricordare i mitici anni Sessanta quando in tutta Europa scoppiò il boom della Body Art e successivamente si andò diffondendo anche la Body Painting. L’associazione Fermento ha avuto un’ ottima idea creando questa vera e propria kermesse di due giorni che darà l’opportunità ad appassionati e neofiti di questo genere di arte, artisti e fotografi, di incontrare tanti validi artisti”.

Le Location del Festival saranno il Molo Thor Heyedahl e la passeggiata a mare di Levante. Gli artisti lavoreranno domenica per tutta la giornata, fino alle 16 e 30 alla creazione di veri e propri quadri sul corpo delle modelle che sfileranno e si esibiranno alle ore 18. Alle ore 18 e 45 si svolgerà la premiazione presentata da “Chicu” Enrico Balsamo, che si è imposto di recente come ventriloquo nel programma “Tu si que vales”. Il vincitore del Festival parteciperà di diritto al Campionato Italiano 2017 di Bardolino. I 14 artisti partecipanti al contest di body painting saranno Alessandra Lari, Alessandra Silenzi, Annalisa Belli, Anna Rozzoni, Chiara Feliziani, Davide Artioli, Emanuele Borello, Lucia Belotti, Marta Laveneziana, Samanta Pardini, Sara Bedarida, Serena Cardi, Sabina Quaglio e Valentina Becker.

 

Il Festival, che si svolge sotto la direzione artistica di Alice Masia e Gabriele Zanatta, avrà una nateprima sabato: si tratta di un Workshop per gli addetti ai lavori dedicato alla tecnica del “Steampunk”. Il laboratorio si svolgerà a Palazzo Tagliaferro, dalle ore 9 alle 18. Sarà tenuto da Lucia Postacchini body painters vincitrice di numerosi concorsi internazionali e giurata del Festival andorese insieme a Teresa Antinoro tra le prime face painters d’Italia e Gloria Bordin, Campionessa italiana 2016, categoria “Effetti speciali”. La competizione artistica ha anche un’anima andorese, grazie alla passione ed al talento di Alice Masia che, dopo aver partecipato ad alcune gare nazionali, ha deciso di portare quest’arte anche nel suo paese.
CLAUDIO ALMANZI

LASCIA UN COMMENTO