Ad Alto la collettiva “Ritorno al passato”

0
CONDIVIDI
L' Oratorio di San Bartolomeo ospita la collettiva
L' Oratorio di San Bartolomeo ospita la collettiva
L’ Oratorio di San Bartolomeo ospita la collettiva

SAVONA. 16 AGOS. Sta ottenendo un notevole successo di pubblico la mostra estiva organizzata, nell’ entroterra ingauno, dall’associazione culturale ed artistica albenganese degli “Amici nell’Arte”, guidata dalla nota artista dianese Carmen Spigno. La mostra “Ritorno al Passato attraverso l’Arte”, che è giunta alla seconda edizione, è ospitata negli spazi dell’ Oratorio di San Bartolomeo ad Alto, un comune che pur facendo parte dell’entroterra di Albenga, si trova già in provincia di Cuneo.

La mostra d’arte contemporanea ospita opere realizzate da artisti di caratura internazionale, scultori, ceramisti, grafici e fotografi. Questo l’elenco dei ventisei artisti che hanno risposto all’appello della sempre dinamica ed instancabile Carmen Spigno. Si tratta di Accigliaro, Aicardi, Berzsenyi, Carrara, Cavalleri, Corti, Crescini, Dabbene, Fantini, Krautkrämer, Marchiano, Moncada, Patrone, Pellicanò, Pisanello, Pisano, Racchi, Sciutto, Sinesi, Spigno, Tardon, Tinazzi, Tumbarello, Usai, Villa e Zelmer.

Gli organizzatori, innamorati delle bellezze genuine ed autentiche offerte da Alto, piccolo paese piemontese, che si affaccia sull’azzurro del mare e sul verde dei boschi della Liguria, hanno scelto questo luogo per valorizzare, mediante l’Arte, il comprensorio.

 

“ Vista la bellezza del sito- ci ha spiegato la Spigno che guida l’associazione artistica ingauna- è stata conseguenza logica che un luogo così suggestivo, ove la natura ha dato il meglio sé in quanto a colori e fragranze, divenisse una scelta obbligata per un bellissmo Ritorno al Passato. Gli artisti in mostra, ciascuno a modo proprio, riescono così a far rivivere gli spazi dell’antico edificio che è stato la parrocchiale di Alto, esponendo i propri lavori, frutto della loro sensibilità moderna, in una rinnovata simbiosi con le suggestioni del passato”.

La mostra proseguirà fino a domenica: per coloro che desiderassero avere maggiori informazioni sull’ evento è possibile scrivere all’indirizzo di posta elettronica [email protected] oppure visitare il sito web http://www.comune.alto.cn.it/
CLAUDIO ALMANZI

LASCIA UN COMMENTO