Home Spettacolo Spettacolo Savona

Ad Albisola parte “In movimento. Voci e suoni da un racconto mediterraneo”

0
CONDIVIDI
Ad Albisola parte “In movimento. Voci e suoni da un racconto mediterraneo”

SAVONA. 16 LUG. Domani, lunedì 17 luglio, alle ore 21,30 ad Albisola Superiore si apre la nuova edizione di “In movimento. Voci e suoni da un racconto mediterraneo”, festival prodotto da Teatro Pubblico Ligure con la direzione di Sergio Maifredi.

Una rassegna riproposta quest’anno e sostenuta da Regione Liguria – Assessorato alla Cultura, Comune di Albisola Superiore – Assessorati alla Cultura, al Turismo e allo Sport.

L’appuntamento di domani sera alla terrazza sul mare di Albisola Superiore prevede “Le radici davanti”, recital di geografia esistenziale scritto da Gian Luca Favetto, che lo interpreta insieme a Saba Anglana (il sergente Katia Ricci del telefilm “La squadra”, attrice, cantante, scrittrice italiana nata in Somalia da padre italiano e madre etiope, laureata in Storia dell’arte alla Sapienza) e Fabio Barovero: una riflessione sul rapporto tra passato, presente e futuro. Le radici per Favetto, giornalista e scrittore, sono il futuro. Sono al futuro, guardano sempre in quella direzione. Hanno un passato, affondano nel presente, ma esistono per il futuro. Sono memoria e futuro al tempo stesso, memoria del futuro. Le radici non stanno, vanno. Dentro di esse coesistono l’idea e la natura dell’abitare e dell’andare, del residente e del viaggiatore, del nomade e dello stanziale. Perché sono destino e destinazione. È per questo che le radici sono davanti, non dietro. Sono i nostri polpastrelli, i nostri occhi, ciò che entra per primo in contatto con l’altro. Non sono la nostra cuccia, sono la lente attraverso cui leggere e vivere il mondo. A ben vedere, a ben ascoltare, le radici sono le storie che ci raccontano: che noi raccontiamo e che raccontano noi.


Tratto dal libro “Se dico radici dico storie” (Laterza), il recital adopera la musica come scenografia: un fluire di suoni, rumori, melodie che diventano, di volta in volta, luogo, personaggio, cascina, bastimento, orizzonte, paese, città, viaggio. Due voci leggono e cantano, dialogano, si alternano, fanno accadere le cose, dicono le storie di cui siamo fatti.

f.c.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here