AD ALBENGA ULTIME BATTUTE PER IL 33ESIMO CORSO DELL’AVO

0
CONDIVIDI
Avo volontari
Avo volontari
Avo volontari

SAVONA. 18 NOV. E’ proseguito ieri ad Albenga, il 33° corso gratuito di formazione per aspiranti volontari ospedalieri, organizzato dall’Avo (Associazione Volontari Ospedalieri), sezione ingauna, per cercare di allargare il proprio numero di soci e collaboratori. Sono intervenuti Giancarlo Mancuso, responsabile struttura semplice emodialisi e la signora Lucia Cavalleris coordinatore infermieristico Dialisi Ospedale di Albenga.

Al corso, a cui possono partecipare coloro che hanno compiuto 18 anni e non hanno superato gli 80 anni, hanno aderito una trentina di persone. Si tratta di un corso attraverso il quale l’Avo cerca di attrezzarsi sempre meglio per rispondere alle crescenti richieste che vengono dal territorio e dall’utenza.

La lezione introduttiva era stata tenuta dalla presidente dell’Avo di Alassio-Albenga, Aureliana Leppori, che ha parlato del Decalogo deontologico e del comportamento del volontario. Le lezioni si tengono presso la Sala riunioni dell’Ospedale di Albenga. Giovedì 19 novembre si terrà la lezione conclusiva del corso che vedrà l’intervento della dottoressa Giuliana Carrega, dirigente medico struttura complessa malattie infettive.

 

Il corso ha visto la presenza di numerosi validi relatori: la psicologa Maria Rosa Martin, ex dirigente dell’Asl 2, docente di Psicologia Clinica e direttore del Consultorio diocesano di Albenga. Successivamente si alterneranno in cattedra molti validi relatori fra cui la dottoressa Daniela Bosso, logopedista presso l’ Ospedale di Albenga; la signora Fulvia Abbo, coordinatrice del Servizio Sanitario Albenganese; la dottoressa Simona Vespo, assessore alle politiche sociali del Comune di Albenga e le responsabili di reparto AVO nelle strutture dell’ Ospedale di Albenga, dell’ RSA di Albenga e dell’ Istituto “Domenico Trincheri”. Alla fine del corso i partecipanti potranno svolgere servizi di volontariato presso l’ Ospedale Santa Maria di Misericordia di Albenga, la Residenza Sanitaria Assistita di Albenga; l’ Istituto “Domenico Trincheri” di Albenga, la Residenza Sanitaria Assistita Val Merula di Andora, la Residenza Protetta Val Merula di Andora e la Casa di Riposo “G. Natale” di Alassio.

CLAUDIO ALMANZI

LASCIA UN COMMENTO