AD ALBENGA LA RAVA PRESENTA L’ULTIMO NOIR DI DE GIOVANNI

0
CONDIVIDI
Maurizio De Giovanni
Maurizio De Giovanni

SAVONA. 25 NOV. Due giallisti di grande fama questa sera ospiti dell’ Auditorium San Carlo in via Roma ( nizio ore 21) nell’ambito della rassegna letteraria “AlbengaVoltaPagina”. Si tratta di Cristina Rava e di Maurizio De Giovanni. La rassegna, che viene organizzata dal Comune di Albenga, in collaborazione con l’ Associazione Culturale Librarsi, offre l’opportunità di accentrare l’attenzione sul nuovo romanzo di Maurizio De Giovanni “Cuccioli per i Bastardi di Pizzofalcone”, che viene presentato in anteprima nazionale. In questo momento De Giovanni è l’autore di noir più letto in Italia e più tradotto all’estero. A presentare l’autore sarà un’altra ospite d’ eccezione: la scrittrice ingauna Cristina Rava anche lei una delle più note gialliste italiane.
Una neonata viene abbandonata accanto a un cassonetto della spazzatura. Una giovane domestica ucraina rimane presa in una morsa di avidità e frustrazioni. I piccoli animali randagi spariscono dalle strade. Cullata dall’aria frizzante di un giovane aprile, la città sembra accanirsi contro l’innocenza. Il compito di combattere un male più disumano del solito tocca a una squadra di poliziotti in cui pochi credono. Li chiamano i Bastardi di Pizzofalcone. In una società che si sgretola, dove il privilegio diventa sopraffazione, i poliziotti di Maurizio de Giovanni combattono non solo il crimine, ma anche l’indifferenza verso chi è più debole. Perché quando la violenza colpisce gli indifesi, a perdere siamo tutti. “ Per le alte sfere della polizia – spiega Cristina Rava- questi agenti protagonisti del racconto sono degli indesiderabili. Tutti li aspettano al varco, pronti a metterli alla gogna, ma loro non smettono di sorprendere. Sono i Bastardi di Pizzofalcone. È una tiepida giornata di primavera. Recandosi al lavoro l’agente Guida trova vicino a un cassonetto una neonata che piange e la porta in commissariato. La bambina è in ottima salute e sembra essere stata cambiata da poco. Passa qualche ora e arriva una segnalazione: da un paio di giorni il parroco di Santa Maria degli Angeli non riesce a contattare una ragazza che assiste, giovanissima e incinta. Facile immaginare che i due casi siano collegati”. Questo l’inizio di un’ altra avvincente storia che De Giovanni propone ai lettori che lo hanno conosciuto ed apprezzato per le avventure del commissario Ricciardi e dell’ ispettore Lojacono. “Cuccioli sono i sognatori delusi- ci spiega la Rava- cuccioli gli idealisti traditi, e coloro per i quali nessuno ha previsto un nido, un ruolo, una speranza. Tutti siamo o siamo stati e forse torneremo ad essere cuccioli. Ma per i più oltraggiati e offesi ci sono i Bastardi di Pizzofalcone a mettere un po’ d’ordine nell’insensata violenza del vivere. Cuccioli di cane, di gatto, di uomo, cuccioli. I cuccioli rappresentano il debutto alla vita, sono fragili, manipolabili, in balia degli adulti e di forze oscure. Talvolta s’invecchia e si resta cuccioli per sempre, inadatti alla guerra per la sopravvivenza. Ci sono anche cuccioli canuti, incurabilmente ingenui, destinati ad essere frantumati dalle ruote dentate del vivere. Cuccioli è una condizione filosofica. Cuccioli è l’ ultimo, romanzo di Maurizio de Giovanni”. La storia si fa noir: il cadavere della giovane viene rinvenuto nella sua fatiscente abitazione. E’ stata uccisa con un colpo alla testa. Gli esami sul corpo confermano che ha partorito, ma da almeno ventiquattr’ore, mentre la bambina è stata abbandonata da molto meno, perché la spazzatura viene ritirata alle prime luci dell’alba…
Il napoletano Maurizio de Giovanni da quando, nel 2005 ha vinto un concorso per giallisti esordienti, con un racconto incentrato sulla figura del commissario Ricciardi, attivo nella fascinosa Napoli degli anni Trenta, ha inanellato una serie di successi. Il personaggio di Ricciardi, che incontra da subito un grande successo di pubblico, gli ispira la figura dell’ispettore Lojacono che dà il via ad un secondo filone ambientato nella Napoli di oggi: “I Bastardi di Pizzofalcone”. I libri di De Giovanni sono tradotti o in corso di traduzione in Francia, Germania, Inghilterra, Spagna, Russia, Danimarca e Stati Uniti. De Giovanni è anche autore di racconti a tema calcistico sulla squadra della sua città, della quale è visceralmente tifoso, e di opere teatrali. Cristina Rava è nata e vive nel Ponente Ligure, dove sono ambientati gran parte dei suoi romanzi. Appassionata scrittrice, dopo due raccolte del genere fantasy ha pubblicato, presso l’editore Fratelli Frilli “I giovedì di Agnese”, volume che ha segnato il suo esordio prima di dar vita alla fortunata serie di romanzi che ha per protagonista il commissario Bartolomeo Rebaudengo:“Indagine al nero di seppia” , “Tre trifole per Rebaudengo”, “Cappon Magro”, “Come i tulipani gialli”, “Se son rose moriranno”, per poi passare a narrare le avventure del medico legale Ardelia Spinola.
CLAUDIO ALMANZI

LASCIA UN COMMENTO