Ad Albenga è arrivato il Vecchio West

1
CONDIVIDI
Arriva ad Albenga il vecchio West
Arriva ad Albenga il vecchio West
Arriva ad Albenga il vecchio West

SAVONA. 27 GIUG. Il vecchio West è arrivato da un paio di settimane nella Città delle Torri con un nuovo locale che sta ottenendo un grande successo di pubblico e consensi da parte dei più attenti critici gastronomici.

Si tratta di “Once upon a time in the West”: un ambiente ideale per gli appassionati della cucina e cultura Western. Piatti speciali dedicati a Buffalo Bill, Toro Seduto, al generale Custer, alla grande epopea narrata da Sergio Leone. Non solo vari tipi di carni ispirate a Django, ai Sioux, agli Apache, ma anche un menu per vegetariani. “Volevamo portare ad Albenga un locale che offrisse le specialità tipiche americane non solo del West o messicane- ci ha spiegato lo stesso chef Beppe Buschini- Stiamo incontrando i gusti del pubblico: del resto questo era il nostro obiettivo. Quello di lanciare anche nella piana ingauna la moda fra i buongustai desiderosi di assaggiare tanti piatti esotici famosi americani e messicani, che non sempre vengono proposti nei nostri tradizionali locali rivieraschi. Il menu è ricchissimo e non è solo riservato agli amanti delle carni e delle specialità americane, ci sono infatti anche le insalatone e tanti piatti alla griglia o le pizze per accontentare chi preferisce una cucina più mediterranea”.

Il vecchio West è giunto così nella Città delle Torri con questo nuovo locale albenganese all’ angolo fra Via Venezia e Via Nazario Sauro. La caratteristica principale del locale è quella di voler ricreare un ambiente “Tex-Mex” cioè da Cow-Boys, tipico del territorio americano tra Stati Uniti e Messico tra la fine dell’ Ottocento e l’inizio del Novecento. Per questo l’arredamento è stato molto curato: ripropone una sala di fine Ottocento abbinata all’ ufficio dello sceriffo. Fra icone Sioux, canyons, cascate, selle da rodeo, il protagonista è il vecchio West. Al centro del saloon di inizio 900 c’è la cella dei detenuti ed il tavolo dello sceriffo di turno. “Un locale che si è sta rivelando azzeccato e davvero singolare- ci ha detto Adalberto Guzzinati, giornalista ed esperto gourmet- che potrebbe diventare in breve tempo già durante questa estate per la nostra Riviera un vero ritrovo di moda”. Il locale legato al mito di “C’era una volta il West” è gestito dalla famiglia Buschini, che da decenni è impeganta con successo nel campo della ristorazione, e che per anni ha avuto il celebre Ristorante “ I sapori” a Finale Ligure, locale che ha ottenuto più volte lodevoli commenti ed encomi da grandi esperti gastronomi quali Paolo Lizio e dallo stesso Adalberto Guzzinati.

 

Nel locale durante l’estate verranno organizzati corsi di musica e ballo Western per gli appassionati di questo genere di musica e di ballo popolare. “Abbiamo in programma- conclude Massimo Buschini- per rendere più accogliente l’estate dei turisti e dei residenti iniziative speciali, dedicate alla gastronomia ed alla cultura del vecchio West, concerti e serate a tema”. Si esibiranno nel Country i ballerini di “Oasi Latina” guidati da Luca Di Nicola ed Antonio Giordano.

CLAUDIO ALMANZI

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO