AD ALBENGA DUE NUOVE MOSTRE NEL CENTRO STORICO

0
CONDIVIDI
All' ombra delle torri ingaune due interessanti mostre d'arte
All’ ombra delle torri ingaune due interessanti mostre d’arte

SAVONA. 16 LUG. Due belle mostre, che sono state aperte nel centro storico ingauno, sono legate da un profondo filo conduttore. I due eventi vedono infatti protagonisti un padre ed una figlia, entrambi artisti e promotori culturali: Giuseppe e Manuela Ferrando. Ieri è stata inaugurata la tradizionale collettiva estiva dell’associazione culturale “Torchio e Pennello”.

La mostra è ospitata presso la sede dell’ associazione situata in Via Cavour 44 (piano terra del Palazzo Peloso Cepolla sede del museo Navale Romano). Si tratta di una interessante collettiva che vede esposti disegni e dipinti, realizzati dai 35 allievi del sodalizio artistico guidato da Manuela Ferrando. “Alcuni dei miei allievi – ci ha detto la Ferrando- hanno intrapreso una brillante carriera artistica ottenendo riconoscimenti di importanza nazionale.

Quest’anno presentiamo i lavori degli allievi che hanno concluso i vari corsi tenuti dai docenti che collaborano con Torchio e pennello”. Questi gli artisti presenti: Angela Ancona, Marco Argenta, Enrico Arrighetti, Marinella Azzoni, Irene Basso, Luciana Bertuzzi, Rita Bestoso, Marco Breeuwer, Tanny Buttigè, Marco Cammi, Anna Paola Canale, Francesco Carrieri, Lara Caruso, Nadia Casciani, Manuela Chinni, Olga Dvoryanskaya, Lina Forcheri, Laura Franco, Pierluigi Gazzano, Monique Kleintjens, Paolo Laureri, Ines Lesma, Luca Lettieri, Luciana Licari, Mariafranca Lombardo, Nadia Maldifassi, Stefania Massa, Gabriella Miglionico, Paola Moreno, Sergio Palumbo, Paola Piovano, Simona Quaranta, Mariarosa Ravera, Rossano Rossi ed Ileana Sappa. Presso l’associazione è possibile frequentare corsi e laboratori di disegno e pittura, acquerello, incisione, nudo, pittura creativa per bambini, canto, arte concettuale, cartoons e manga, uncinetto e maglia, arte rinascimentale, ceramica, scultura, doratura, mosaico e lacca. La mostra, patrocinata dal Comune di Albenga, rimarrà aperta fino al 31 luglio con il seguente orario: dalle 18 alle 22, sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 18 alle 22. Per avere maggiori informazioni è possibile telefonare al numero 347 8337447.

 

Intanto, sempre nel cuore del centro storico ingauno prosegue con successo la personale del pittore ligure Giuseppe Ferrando. La mostra è ospitata presso la sede dell’ UCAI ( Unione Cattolica Artisti Italiani), in piazza dei Leoni 1/a. L’ UCAI è guidata da Giovanni Sardo ed organizza mostre, concerti, eventi culturali, convegni, incontri con artisti e scrittori. Conta una ottantina di aderenti appartenenti per la maggior parte alle province di Savona, Imperia e Cuneo, territori nei quali si estende la Diocesi di Albenga-Imperia. Tornando alla mostra, ospitata nei locali messi a disposizione per gentile concessione dal vescovado, Ferrando è un artista accurato e preciso nei dettagli veristici, che si muove con garbo e sicurezza nelle sue levigate pennellate. Il suo realismo è luminoso ed elegante e fissa sulla tela visioni vere e suggestive. Ha ottenuto importanti riconoscimenti a livello nazionale ed internazionale, i suoi quadri sono esposti in permanenza presso Enti e Musei e sono presenti su numerose riviste e pubblicazioni dedicate all’ arte pittorica.

Ha partecipato a numerose e prestigiose mostre quali, la terza mostra mercato di arte Contemporanea “Immagina” di Reggio Emilia, al “LXIesimo Salon Art du nu” Espace Champeret a Parigi, alla fiera internazionale d’Arte Contemporanea ARTEXPO di New York, a Firenze Fortezza da Basso, al Festival dei due mondi  di Spoleto, riscuotendo un notevole successo. La mostra, patrocinata dal Comune di Albenga, si protrarrà fino al 19 luglio e rimarrà aperta tutti i giorni dalle 17 alle 23. Per avere maggiori informazioni è possibile telefonare al numero 348 1701801, o consultare il sito Internet www.giuseppeferrando.com
PAOLO ALMANZI

 

LASCIA UN COMMENTO