AD ALBENGA DOMANI GRANFONDO NOBERASCO E GIROBIKE

0
CONDIVIDI

La Granfondo 2014 mentre attraversa il centro di Albenga
La Granfondo 2014 mentre attraversa il centro di Albenga
SAVONA. 19 SETT. Grande ciclismo domani nella “ Città delle Torri” per la disputa di due importanti appuntamenti dedicati alle due ruote. Si tratta della Granfondo Noberasco e della settima tappa del Girobike, due eventi di altissimo livello che porteranno ad Albenga miglia di presenze fra atleti, tecnici, dirigenti, accompagnatori e semplici appassionati. La Granfondo Noberasco, giunta alla ottava edizione, è una manifestazione che in pochi anni si è già ritagliata uno spazio considerevole nell’ambito dei grandi appuntamenti per i cicloamatori ed è sempre seguita con molto interesse dagli appassionati. La Noberasco, proprio per l’occasione, ha preparato e lancerà due nuovi prodotti dedicati agli atleti che si apprestano ad affrontare la corsa: Crokkamela spicchi di mela croccante e Bio Break le nuove barrette senza glutine, biologiche, senza zuccheri raffinati e ricche delle sostanze nutritive dei Super Frutti.La partenza verrà data alle ore 9 dal Palazzetto dello Sport (Palamarco) sito in via Molino di Albenga, mentre la logistica sarà posizionata in pieno centro cittadino, a poche decine di metri dal palazzetto. Dopo aver lasciato Albenga i ciclisti saliranno da Martinetto (Cisano Sul Neva) verso il Colle di Caprauna, attraversando Castelbianco, Nasino, Alto e Caprauna, per poi scendere verso Nava e proseguire per Pornassio, Pieve di Teco Vessalico, Borghetto d’Arroscia, dove inizierà la seconda ascesa della giornata verso Aquila d’Arroscia. Da qui si ridiscenderà su Onzo e, dopo aver attraversato Vendone e Villanova, si farà ritorno ad Albenga. L’ impegnativo percorso misura 116 chilometri. La Granfondo Noberasco è anche valida quale prova di chiusura del circuito Gran Trofeo GS Alpi Multipower e quale penultima prova del Gran premio Costa Ligure. Fra gli iscritti il meglio del panorama ciclistico nazionale: lo scorso anno la vittoria andò al desenzanese Matteo Bordignon, mentre la prova femminile fu vinta da Raffaella Palombo.
Il“Girobike”, manifestazione ormai giunta già alla sesta edizione, è invece il Giro d’Italia riservato alle Handbike, che con la Granfondo Noberasco contribuisce a riportare nella piana ingauna il grande ciclismo. Un circuito cittadino di tre chilometri e mezzo da ripetersi diverse, ospiterà per le strade del centro cittadino la settima tappa. Nelle tappe precedenti di Imola, Pavia, Lentate sul Seveso, San Marino, Castel di Sangro i concorrenti hanno dato vita a sfide appassionanti. La tappa di Albenga, valida anche quale “Trofeo Città di Albenga”, sarà la penultima in programma: il “Giro” terminerà infatti il prossimo 18 ottobre con la tappa finale di Milano. Il via alle ore 10 in Viale Martiri all’altezza del caffè Roma. Tra gli atleti in gara Vittorio Podestà, medaglia di bronzo alle Paralimpiadi di Londra 2012 nella prova a cronometro di ciclismo su strada classe H2 ed anche un ingauno trentunenne, Francesco Fieramosca. La manifestazione sta avendo testimonial di grande rilievo quali Enzo Iachetti, Linus, Claudio Chiappucci, Ivana Spagna, Giusy Versace, Dolcenera e Vera Atyushkina, che è anche la miss maglia rosa e sarà presente domenica ad Albenga. Questo l’elenco dei detentori della maglia rosa dopo sei tappe. Categoria MH1: Andrea Conti (GSC Giambenini), con 125 punti. Categoria MH2: Ivan Sperone(Polisportiva Passo), 170 punti. Categoria MH3: Walter Groppi (Team Equa), 150 punti. Categoria MH4:Giordano Tomasoni (Pol. Valcamonica), 140 pti. Categoria MH5: Diego Colombari (Polisportiva Passo), 105 punti. Categoria WH1:Luisa Pasini (Team Equa), 60 punti. Categoria WH2: Roberta Amadeo (Team B&B Breganno) 75 pti. Categoria WH3:Valentina Rivoira ( Pol. Passo), 69 punti. Categoria WH4: Romina Modena ( Active ASD), 42 putni. Maglia bianca (miglior giovane): Paolo Francione (Integrabili). Maglia nera: Sergio Balducchelli (Active ASD).
CLAUDIO ALMANZI

LASCIA UN COMMENTO