Ad Alassio si prepara il Carnevale

0
CONDIVIDI

La locandina del Carnevale alassino
La locandina del Carnevale alassino
SAVONA. 3 FEBBR. “CarnevalAlassio” 2016 è in dirittura finale. Gli organizzatori della manifestazione quest’anno desiderano dare l’opportunità proprio a tutti di prendervi parte ed hanno perciò pensato di dedicare l’evento alla pazza storia del mondo. Una storia naturalmente rivisitata in chiave carnevalesca divisa per epoche e relativi personaggi.

Alassio vuol essere come Viareggio e Venezia e si prepara a festeggiare un Carnevale in grande stile per la sera del 9 febbraio. La storia del mondo e le sue origini è dunque il tema prescelto per dare vita all’ evento organizzato da tre locali storici della città del Muretto: Sol Ponente, Movida e U Brecche con la partecipazione anche di altri locali dell’Alassio by night.

“Ma la festa – spiegano gli organizzatori- è aperto a tutti coloro che hanno voglia di divertirsi mascherandosi per una notte. Scegliete il vostro tema e unitevi alla festa”.

 

L’iniziativa che partirà a cominciare dall’ ora dell’aperitivo andrà avanti fino a notte fonda quando saranno premiate le migliori maschere con fantastici premi. Al vincitore sarà consegnato un buono per un soggiorno della durata di due giorni per due persone in una Spa a scelta tra le tante soluzioni inserite nel catalogo Smartbox che contiene 200 alternative; il secondo premio consiste in un paio di occhiali da sole di Ottica Ottobelli, il terzo premio è una macchina da caffè “Illy Caffè” offerta dalla Pasticceria Impero. Le modalità di partecipazione alla festa in maschera sono molto semplici:

“E’ sufficiente presentarsi- spiegano gli organizzatori- senza alcun obbligo alcuno di consumazione tra le 23 e le zero 30 al Movida. Ci si iscrive e quindi ci si presenta davanti alla nostra giuria composta dai mitici Piero Caviglia, che la presiederà, Giò Barbera, Mr Charlie e Rinaldo Agostini. Dopo il loro voto segreto, all’ una e trenta all’ U Brecche, annunceremo i vincitori che dovranno obbligatoriamente essere presenti per aggiudicarsi il premio”.
CLAUDIO ALMANZI

LASCIA UN COMMENTO