Aci e Drivincentive, Elisabetta: Venite a scoprire come si frena

0
CONDIVIDI
Drivincentive ad opera di Aci e del Circuito Tazio Nuvolari
Drivincentive ad opera di Aci e del Circuito Tazio Nuvolari
Drivincentive ad opera di Aci e del Circuito Tazio Nuvolari

PAVIA. 19 APR. Sembra strano a dirsi ma è proprio così non siamo capaci a frenare in auto ed usiamo poco e male i freni, parola di Elisabetta, pilota donna genovese.

Altro errore comune è quello di guidare con una sola mano, poi c’è spesso un uso poco corretto della frizione. A spiegarlo, oltre ad Elisabetta, Massimo, Matteo, Fabio i piloti dell’iniziativa Drivincentive ad opera dell’Automobile Club di Genova e del Circuito Tazio Nuvolari di Cervesina in provincia di Pavia.

Drivincentive è il Centro di Guida Sicura dell’Automobile Club di Genova che nasce nel 2004 e si avvale di una ventina di Istruttori Professionisti. Proprio, quest’anno nel 2016 inizia la collaborazione con l’Autodromo Tazio Nuvolari di Cervesina dove Drivincentive trasferisce la propria sede operativa.

 

Presso la nuova sede, attrezzata con spazi e moduli con resine e muri d’acqua specifici per i corsi di guida sicura, sarà possibile effettuare corsi di Guida Sicura Auto, Moto, Fuoristrada e Veicoli Industriali, oltre che corsi di Guida Sportiva e di Pilotaggio anche con vetture monoposto.

L’obiettivo di ACI Genova del presidente Giovanni Battista Canevello, di Giorgio Traversa e Matteo Campanini, rispettivamente Proprietario e Direttore dell’Autodromo, è quello di aumentare la diffusione della cultura sulla Sicurezza Stradale, oltre, naturalmente, quello di offrire agli appassionati, l’opportunità di avvicinarsi allo sport motoristico in tutta sicurezza, che solo un impianto all’avanguardia può offrire.

La Drivincentive in occasione dell’inaugurazione della nuova sede, ha presentato la novità di quest’anno, ovvero la disponibilità delle nuove vetture Ibride Plug In di BMW, compresa la super car sportiva “i8″ e le elettriche “i3”.

Il Circuito Tazio Nuvolari è omologato per la 2° Cat. VELOCITA’, Grado A ed è progettato per soddisfare le esigenze delle vetture più performanti, fino alla Formula GP2.

Il tracciato misura complessivamente 2.804 metri e può vantare, sul rettilineo principale, un allungo di 720 mt, in grado di far raggiungere velocità fino a 272 Km/h alle auto e 286 Km/h alle moto. Il circuito presenta 5 curve a sinistra e 6 curve a destra (6), ed una larghezza costante di almeno 12 mt. La larghezza diventa di 13 mt in corrispondenza del rettilineo principale; ottime le cosiddette vie di fuga in caso di fuoripista.

Internet: http://www.drivincentive.com

Il circuito: http://www.circuitotazionuvolari.it

LASCIA UN COMMENTO