Accesi a Torino nel 8-bit Lab tre Apple-1

0
CONDIVIDI
Accesi a Torino nel 8-bit Lab tre Apple-1

TORINO. 12 OTT. Nasce a Torino, un laboratorio in grado di rimettere in funzione i computer creati nella Silicon Valley tra il 1975 e il 1985, il decennio della cosiddetta ‘Rivoluzione informatica’.

Nel nuovo laboratorio lavora un team composto da due tecnici elettronici, esperti di informatica, e Cecilia Botta, la curatrice del museo in cui ha trovato ospitalità al BasicVillage.

Il tutto è iniziato con la (ri)accensione di tre Apple-1 che sono tra i pochi ancora in circolazione.

 

Furono, infatti, appena 200 i computer prodotti nel 1976 nel garage di Palo Alto, California, sede storica della Apple Inc.

Nelle prossime settimana è atteso un quarto Apple-1 originale da sottoporre alle verifiche e ai collaudi necessari per la sua riaccensione.

8-bit Lab sorge all’interno del Temporary Museum Torino ed è stato realizzato in collaborazione tra BasicNet, azienda proprietaria di noti marchi d’abbigliamento sportivo, e Bolaffi, storica casa d’aste torinese conosciuta in tutto il mondo.

LASCIA UN COMMENTO