Abbaglio, poliziotti onesti accusati dal pm: assolti dai giudici

3
CONDIVIDI
La questura, segretario provinciale Siap Roberto Traverso al sindaco Marco Doria: svilire i poliziotti non serve
La questura di Genova, abbaglio di taluna componente della procura, i giudici: poliziotti onesti
La questura di Genova. Abbaglio di taluna componente della procura, i giudici: poliziotti onesti

GENOVA. 11 GIU. Fanno il loro dovere per quattro soldi, con le mani legate, pochi uomini e mezzi.

Loro difendono la popolazione sul territorio, ma taluna componente della magistratura genovese, anziché archiviare, continua a farli finire nei guai. Ingiustamente.

Onesti. Altro che furbetti o delinquenti.

 

Abbaglio di un pm che aveva accusato due poliziotti della questura.

In sostanza, secondo gli inquirenti, avrebbero calcato la mano su una manciata di ore di lavoro straordinario e chiesto dei rimborsi non dovuti, ma i giudici hanno stabilito che i tutori dell’ordine si erano comportati onestamente, attestando le ore di servizio realmente effettuate.

I poliziotti erano finiti alla sbarra per falso ideologico e truffa ai danni dello Stato. In primo grado Maurizio Ciolli era stato assolto per entrambi i reati, mentre Fabio Bini solo per l’inesistente truffa. L’altro giorno, in secondo grado, Bini è stato assolto anche per l’inesistente falso.

Nel mirino degli inquirenti erano finite alcune dichiarazioni della relazione di servizio del Natale 2011, quando i due erano stati assegnati alla scorta dell’ex sottosegretario Francesco Belsito.

 

3 COMMENTI

  1. Si i poliziotti santi e puri, ma dove. Quattro soldi? Ma hanno un sacco di previlegi. Senza mezzi? Ma se hanno tutti le macchine nuove. Ma non diciamo fregnacce abbiamo più forze dell’ordine per abitante che ogni altro paese d’Europa. Fanno un sacco di abusi di potere e sono sempre tutelati, sempre. Io lavoro per quattro soldi e nessuno mi tutela. Loro poverini

  2. Egregio Alberto, LN non scrive fregnacce. Non risponde al vero che i poliziotti abbiano “un sacco di privilegi” facciano “un sacco di abusi di potere” e siano “sempre tutelati” come sostiene lei (lo dimostra anche l’ultima, inutile ed ingiusta accusa de quo). Anzi, semmai è l’opposto. Come denunciato dai vari rappresentanti dei poliziotti, il parco auto a Genova è vecchio (oltre 200mila chilometri di percorrenza media per auto) e talvolta la benzina scarseggia. Gli stipendi sono bassi. Tanto per fare un altro esempio delle molte criticità, da noi chi riceve l’ordine di prestare servizio per strada è addirittura costretto ad indossare giubbotti anti proiettili “colabrodo” ossia con la certificazione scaduta l’anno scorso. I turni di lavoro, poi, risultano usuranti e spesso sono più tutelati i delinquenti che i poliziotti o i carabinieri. Tra le altre cose, lo dimostra anche il dato statistico sulle centinaia di malviventi che ogni anno entrano ed escono da Marassi (dove circa il 60% sono stranieri) i quali spesso vengono riacchiappati e rilasciati, quasi sempre in un nano secondo, in un folle tran tran a discapito del lavoro dei tutori dell’ordine e, soprattutto, della nostra sicurezza. Perché in Italia, di fatto, non sussiste la certezza della pena o, nel caso di immigrati non integrati, dell’espulsione, come è, invece, in altri paesi. Inoltre, il numero di poliziotti e carabinieri è palesemente insufficiente per contrastare in modo efficace la criminalità, ormai dilagante. Oltre alle lamentele dei loro rappresentanti sulla carenza di uomini e mezzi, lo dimostra il fatto che vengano utilizzati perfino militari dell’Esercito con le pattuglie miste di Strade Sicure, anche se a Genova sono ancora pochi e non bastano “di sicuro”. E’ indubitabile che la popolazione si senta di gran lunga più insicura rispetto a qualche anno fa. E non certo per colpa dei poliziotti o dei carabinieri. Ci dispiace che lei lavori per quattro soldi e che nessuno la tuteli. Tuttavia, a noi risulta che in Italia ci sia la Casta dei politici, l’Altra Casta dei sindacalisti e l’Ultra Casta dei magistrati. Nessuno ha mai scritto di una casta di poliziotti o di carabinieri. S’informi e legga qualche buon libro prima di scrivere sciocchezze. Saluti LN

LASCIA UN COMMENTO